Deborath Greco – Discussione su Sulla tua parola, Signore, getterò le reti…

Citazione

Sulla tua parola, Signore, getterò le reti…

Di Deborath Greco
L’anno scorso ripetevo sempre ai miei ragazzi del catechismo di arrivare in chiesa con una domanda relativa alla loro vita, perchè durante la Messa il Signore avrebbe trovato il modo di rispondere alla loro domanda o attraverso un versetto del Vangelo o delle letture o attraverso l’omelia o attraverso un gesto di carità che avrebbero dovuto fare: insomma, in un modo o nell’altro, avrebbero trovato ciò che cercavano…
A me succede sempre così: tutte le volte che vado a Messa con un interrogativo profondo, con un dubbio, con un’angoscia particolare, io trovo lì il mio rifugio, la mia consolazione, le risposte ai dubbi che assillano la mia vita e così è successo anche oggi, dopo la triste giornata di ieri: ecco che oggi Gesù torna a far splendere il sole della speranza nella mia vita, nonostante l’ennesima giornata di pioggia…
Oggi le risposte mi sono arrivate attraverso il Vangelo e l’omelia.
I pescatori erano sconfortati, perchè dopo una notte di duro lavoro non erano riusciti a prendere neanche un pesce. Proprio in quel momento di grande difficoltà per loro Gesù arriva e propone di gettare nuovamente le reti, di fidarsi di Lui e di gettare le reti, nonostante le avessero appena raccolte senza frutto, nonostante fosse già giorno.
I pescatori non esitano neanche un secondo, si fidano totalmente di Gesù e gettano le reti, tirandole su talmente tanto piene di pesci che la loro barca non era in grado di contenerli tutti…
E’ importante questo episodio del Vangelo perchè sta a sottolineare come Gesù sia vicino a tutti noi nei momenti di più grande sconforto, nei momenti in cui sembra che tutto vada storto e che la nostra vita non stia portando frutto.
E’ nei momenti di sofferenza e di difficoltà che riusciamo a sentirlo più vicino e che ci tende la mano per portarci in salvo.
Nel momento in cui prendiamo coscienza della nostra miseria e del nostro niente, Lui ci fa capire quanto la nostra vita sia importante per Lui e ci chiede solo una cosa, di fidarci di Lui e di gettare le reti.
Abbandonandoci a Lui come bambini bisognosi e indifesi, vedremo realizzarsi, giorno dopo giorno, i miracoli nella nostra vita e riusciremo anche noi a riempire le nostre reti di tutto ciò che ci è necessario per compiere la Sua volontà e per essere felici…
Grazie Gesù, per le tue risposte, grazie per le luci che metti sulla mia strada, grazie di riempire le mie reti quando, da sola, non riesco neanche a sollevare la testa per guardare il cielo…
i
Deborath Greco figura tra i nostri amici

DA QUALCHE PARTE HA SCRITTO:
“Io adoro essere “usata” come strumento…
Chissà se sono anch’io una matita nelle Sue mani… e, soprattutto, chissà se mi lascio usare bene…”
E IL 7 FEBBRAIO HA SCRITTO A UN’ AMICA:
“Roberta, grazie mille, ma ti prego di non mettermi su un piedistallo, non vorrei mai deluderti, credimi, perciò è meglio se tieni basse le aspettative su di me, sono una persona come tutte le altre, con qualche pregio ed un’infinità di difetti e non potrei mai perdonarmi il fatto di poterti deludere un giorno… (Spero di no, con tutto il cuore)…
Capisco il tuo allontanamento dalla chiesa e non lo giudico e come potrei farlo??? io? Proprio io che dopo la morte di mio padre non sono più entrata in una chiesa per ben 7 lunghissimi anni: ma è proprio lì, nel mio baratro più buio e più profondo che Cristo è sceso a prendermi per mano ed io ho deciso di fidarmi di Lui anche perchè, non solo avevo toccato il fondo, ma stavo anche scavando oltre…
Perciò mi sono fidata, mi sono aggrappata alla sua mano e da allora Lui non mi ha mai più lasciato, ha cambiato la mia vita e mi ha fatto diventare la persona che sono oggi ed io sono contenta…
Pur nelle difficoltà, nelle giornate difficili, in quelle di pioggia, in quelle in cui il mio cuore piange e la mia anima urla, io so che Lui c’è, è lì, vicino a me e sente ciò che sento io e piano piano porto la mia croce con Lui, convinta del fatto che Lui non me la farà mai portare da sola…
Lui ci sarà sempre, di questo sono certa, assolutamente…
Troverai anche tu la tua stada, perchè, quando meno te lo aspetti, sarà Lui ad indicartela e tu non ti potrai sbagliare ed allora sarai pronta a rinascere, a sentirti amata, come solo Lui ti ci può far sentire e a scoprire una Roberta nuova, anzi la Roberta vera, così come Lui ti ha pensato sin dall’eternità, perchè era proprio così che ti voleva…
Non so se puoi capire cosa voglio dire…
Ma ti ama, Roberta, anche se tu non vai più a fargli visita nella sua casa…
Ti ama eternamente ed incondizionatamente e quando capirai che il Vero Amico sarà sempre e solo Lui, ritroverai la felicità e la stabilità di un qualcosa che non muterà mai…
Ti abbraccio e ti auguro una felice giornata!”
7 Feb.
Una ragazza da tenere d’occhio!
Questa voce è stata pubblicata in GLOBULI ROSSI COMPANY. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Deborath Greco – Discussione su Sulla tua parola, Signore, getterò le reti…

  1. Deborath ha detto:

    Caro Angelo,sono io, sempre io, a scrivere per prima un commento a questo post, un post che non mi aspettavo e che, quando l’ho visto mi ha fatto sobbalzare e mi ha fatto arrivare il cuore in gola…Non so dove tu mi abbia trovato, non so come tu sia arrivato a me e non so per quale motivo mi hai chiesto l’amicizia, che ho accettato ben volentieri. Quando ho letto il titolo di questo post tra gli aggiornamenti, sono subito corsa qui a vedere di cosa si trattava, visto che avevo scritto anch’io qualcosa con lo stesso titolo, ma non immaginavo minimamente di trovare qui, nel tuo blog, delle mie citazioni: non solo una citazione intera del mio post, ma anche uno sprazzo di un altro post ed un intero commento riportato.Questo mi lusinga, ovviamente, ma io non credo di meritare un’intera discussione su quello che ho scritto, certo, ora sono curiosa di sapere quello che pensi tu, i tuoi blog-amici, ma non ti nascondo che questo mi crea un pò di imbarazzo, anche se ti ringrazio di cuore di esserti soffermato su uno dei post che io ritengo più belli e più importanti di tutto il mio blog. Di solito, quando tratto dei temi un pò particolari o, per me, profondi, non ricevo molti commenti (questo ne ha ricevuto abbastanza, altri neanche uno), anche se io vorrei che fossero soprattutto quelli ad essere commentati, ma va beh, non importa…Ora ti lascio e che cosa dirti se non grazie infinite per l’attenzione che mi hai dedicato? Mi ha fatto tanto piacere.Buona domenica…Un sorriso.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...