ORATE PRO NOBIS

ORATE PRO NOBIS

 

Nel Capitolo Provinciale 2007 si erano lasciati così:

Il giorno 21 Marzo ho ricevuto un messaggio dall’amico Fra Marco Fabello, venuto nella Compagnia…a prendere il posto di suo fratello Fra Raimondo, quando è stato richiamato alla Casa del Padre. Dice testualmente:

“Caro Angelo, alle 16.30 con la Santa Messa inizia il Capitolo [dei Religiosi Fatebenefratelli della Provincia lombardo-Veneta].

Abbiamo bisogno immenso della forte presenza dello Spirito.

C’è bisogno anche della tua preghiera ma anche di tanti altri. Buona domenica”.

In quel “tanti altri” è intrinseca la domanda ai SOSSilenziosi Oranti Solidali della Compagnia…ai quali giro la richiesta.

Capitolo Provinciale per gli Istituti Religiosi significa tante cose:

  • fare il punto sulla situazione
  • leggere il pensiero di Dio per progettare il futuro
  • eleggere i Responsabili del Governo, secondo Le Costituzioni e gli Statuti, ecc.

La novità – segno dei tempi – è il coinvolgimento dei laici non solo come collaboratori della vita consacrata ma anche CORRESPONSABILI nelle istituzioni della Chiesa. Idea suggestiva ma  piena di insidie per l’inesperienza reciproca. Di qui l’appello accorato di Fra Marco: “Abbiamo bisogno immenso della forte presenza dello Spirito. “.

E noi siamo pronti a rispondere con le deboli forze della nosra insignificanza, magari senza comprendere più di tanto ciò che sta avvenendo. L’Apostolo Paolo ce ne dà assicurazione:

          

I religiosi sono qui, tra queste mura:

Il mio piccolo contributo alla riflessione:

SILVIA, da bravo topo di biblioteca (informatica) mi ha fatto presente impegni che ci siamo assunti già nel 2006: 66 capitolo generale. Tanti collegamenti sono andati persi. Ma resta il coinvolgimento. Quei pronunciati, accettando destini ignoti che solo DIO conosce.

Monguzzo 02

Vento del suo Spirito  

Vento del Suo Spirito che soffi dove vuoi, libero e liberatore,
vincitore della legge, del peccato e della morte… Vieni!

Vento del Suo Spirito che alloggiasti
nel seno e nel cuore di unaVerginedi Nazareth… Vieni!

Vento del Suo Spirito che ti impadronisti di Gesù
per inviarlo ad annunciare una buona notizia ai poveri
e la libertà ai prigionieri… Vieni!

Vento del Suo Spirito che ti portasti via nella Pentecoste
i pregiudizi, gli interessi e la paura degli Apostoli
e spalancasti le porte del cenacolo
perché la comunità dei seguaci di Gesù
fosse sempre aperta al mondo, libera nella sua parola
coerente nella sua testimonianza
e invincibile nella sua speranza… Vieni!

Vento del Suo Spirito che ti porti via sempre le nuove paure della Chiesa
e bruci in essa ogni potere che non sia servizio fraterno
e la purifichi con la povertà e con il martirio… Vieni!

Vento del Suo Spirito che riduci in cenere la prepotenza, l’ipocrisia e il lucro
e alimenti le fiamme della Giustizia e della Liberazione
e che sei l’anima del Regno… Vieni!

Vieni o Spirito perché siamo tutti vento nel tuo Vento,
vento del tuo Vento,
dunque eternamente fratelli.(Pedro Casaldaliga)

             Monguzzo 06

22 Marzo 2010 ore 22.22Statua di San Giovanni di Dio vestita

“Nel silenzio di una notte piovosa si conclude la seconda giornata capitolare. Domani sarà di discernimento per prepararci alla elezione del Priore Provinciale di

Mercoledì, di primo mattino, dopo la Santa Messa.

Una preghiera a San Giovanni di Dio Padre dell’Ospitalità.

Una buona notte.

Fra Marco “

23 Marzo 2010 ore 21.05

Anche oggi finisce. Terminata la pioggia abbiamo avuto il sole.

Ma c’è ancora molta incertezza. Domani verso le 11.00 l’elezione del Provinciale. Una preghiera può fare solo bene.

Buona notte. Fra Marco

24 Marzo 2010 ore 21.39

Con la conferma del Provinciale (Fra Giampietro Luzzato) termina questa giornata lunga e faticosa.

Domani è la solennità dell’Annunciazione. Una preghiera per una buona conclusione del Capitolo. Una preghiera nella notte. Fra Marco.

25 Marzo 2010 ore 21.22

“E’ l’ultima notte del Capitolo e domani si torna a casa per riprendere il viaggio dell’Ospitalità arricchiti di nuovi stimoli e con la consapevolezza di dover meglio vivere ed esprimere l’Ospitalità.

Alle spalle rimangono pensieri e preoccupazioni non certo superate ma è viva la Speranza che lo Spirito sostenga la fatica di ogni giorno nel difficile campo del dolore dell’uomo.

Una buona notte. Fra Marco

 L’Annunciazione ci prioietta verso il mistero dell’Incarnazione.

Maria è la donna del sì, della piena docilità al piano di Dio.

Il Magnificat?

In un certo senso è rivoluzionario, come l’idea del Messia,

tanto diverso da quello aspettato dagli Ebrei.

 Per la Compagnia…un giorno importante per rinnovare il SI’ personale.

 

134° CAPITOLO PROVINCIALE

FEDELTÀ ALLA MISSIONE:

FEDELTÀ AL CARISMA

DELL’OSPITALITÀ

MONGUZZO 22-26 MARZO 2010

XVII«Fedeltà alla missione: fedeltà al carisma dell’Ospitalità»; è questo il tema che il Priore Generale dell’Ordine, Fra Donatus Forkan, ha proposto come guida per i lavori dei Capitoli Provinciali che si svolgeranno nel corso dell’anno 2010. La Provincia Lombardo-Veneta celebrerà il suo Capitolo, il 134° della sua storia, dal 22 al 26 marzo prossimi.

 

Il Capitolo riveste una grande importanza per la vita di ogni Provincia, perché in esso, i Religiosi, coinvolgendo anche i Collaboratori in determinate attività, sono chiamati, innanzi tutto a verificare la reale situazione della Provincia, nei suoi diversi ambiti: vita spirituale e fraterna, testimonianza, formazione, aspetto economico – finanziario, gestione dei Centri. È sempre durante la celebrazione di questo evento che viene eletto il Superiore Provinciale, colui che, coadiuvato da alcuni altri Religiosi, sarà il principale responsabile della promozione della vita religiosa e di tutte le attività formative e apostoliche della Provincia.

 

Inoltre, come ha sottolineato ancora il Priore Generale, «la celebrazione dei Capitoli Provinciali costituisce un momento spirituale forte, un’opportunità per porci in ascolto dello Spirito del Signore, per discernere e affrontare con fedeltà i percorsi che l’Ordine e le Province dovranno intraprendere nei prossimi anni». Per questo esso va preparato e vissuto anche in un clima di intensa preghiera, che deve coinvolgere tutti coloro che hanno a cuore il bene della Provincia e delle persone che vengono assistite e che operano nei diversi Centri Assistenziali che la compongono.

 

 

PROVINCIA LOMBARDO-VENETA

ORDINE OSPEDALIERO DI SAN GIOVANNI DI DIO

ELENCO DEI PARTECIPANTI

 

Rev.mo Fra Donatus FORKAN Presidente

M.R. Fra Jesùs ETAYO A., Sac. Moderatore

M.R. Fra Elia TRIPALDI, Sac. Accompagnatore

M.R. Fra Giampietro LUZZATO Provinciale

Rev.do Fra Salvino ZANON, Sac. 1° Consigliere

Rev.do Fra Massimo VILLA, Sac. 2° Consigliere

Rev.do Fra Guido ZORZI 3° Consigliere

Rev.do Fra Pierangelo PANZERINI 4° Consigliere

Rev.do Fra Sergio SCHIAVON 1° vocale

Rev.do Fra Angelo SALA 2° vocale

Rev.do Fra Alberto ROTA 3° vocale

Rev.do Fra Gian Carlo LAPIC’, Sac. 4° vocale

Rev.do Fra Geminiano CORRADINI 5° vocale

Rev.do Fra Eliseo PARABONI 6° vocale

Rev.do Fra Kristijan SINKOVIC’ 7° vocale

Rev.do Fra Dario VERMI, Sac. 8° vocale

Rev.do Fra Marco FABELLO 9° vocale

Rev.do Fra Andrea FAUSTINI, Sac 10° vocale

Rev.do Fra Innocenzo FORNACIARI 11° vocale

Rev.do Fra Alberto DEDE’ 12° vocale

Rev.do Fra Pierdamiani ZAMBORLIN 13° vocale

Rev.do Fra Luigi SACCARDI 14° vocale

Rev.do Fra Luca BEATO, Sac. 15° vocale

PREGHIERA DI CONSACRAZIONE

DELLA FAMIGLIA DI SAN GIOVANNI DI DIO

A MARIA, REGINA DELL’OSPITALITÀ

Guadalayara – Novembre 2009

O Maria, Madre di tutti i viventi,

a te consacriamo nuovamente

la nostra Famiglia Ospedaliera

sotto il titolo di “Regina dell’Ospitalità”.

Siamo uomini e donne, religiosi e laici,

partecipi dello stesso Carisma di Ospitalità

trasmessoci dal nostro Padre, San Giovanni di Dio.

Aiutaci ad accoglierlo anche come tuo dono

e a testimoniarlo alle donne e agli uomini del nostro tempo.

Possano la tua materna protezione e l’esempio della tua vita

essere fonte di ispirazione e di incoraggiamento

per tutti noi che formiamo la Famiglia di San Giovanni di Dio

così da poter essere segno di comunione

e formare un vincolo di amore nell’Ospitalità.

Accogli sotto la tua materna protezione

tutti coloro che giungono a noi

quando sono più vulnerabili e si trovano nel bisogno.

In questi momenti difficili,

mostraci la strada da seguire per incontrare e servire

le persone sofferenti e bisognose del nostro tempo.

Donaci la grazia di edificare un mondo migliore,

di essere difensori della vita, amanti della verità,

segni di speranza e messaggeri della Buona Novella.

 Amen.

Questa voce è stata pubblicata in GLOBULI ROSSI COMPANY. Contrassegna il permalink.

11 risposte a ORATE PRO NOBIS

  1. silvia ha detto:

    Come già in passato, la preghiera e l’offerta silenziosa, ci sono sempre!

  2. Deborath ha detto:

    Post molto intenso, per non parlare dei due link che spingono a rilfettere… E’ inutile dire che condivido tutto ciò che tu hai espresso: è importantissimo, oggi, testimoniare Cristo con la propria vita… Mai come in questi nostri giorni le parole stanno a zero… Se ne sentono troppe e troppo spesso esse non coincidono con i fatti… Quello che io mi sento di dire in questo momento è: "meno parole e più azione!"Bisogna andare in contro alle necessità della nuova società, senza arroccarsi in preconcetti che, oggi, non portano più da nessuna parte…Preghiamo perchè sia lo Spirito ad illuminarci e a guidarci per i giusti sentieri e verso le scelte più incisive per noi e per l’umanità intera!

  3. lucetta ha detto:

    Mi unisco alla preghiera di Silvia e Deborath. E’ bello pregare per i fratelli e sapere di poter contribuire nel mio piccolo a "far soffiare forte LO SPIRITO" Caro Angelo inserisci anche me nelle tue e in quelle dei fratelli perchè lo SPIRITO da donna "vecchia" mi faccia diventare "NUOV A"

  4. angelo ha detto:

    Cara Lucetta, cerca da qualche parte dove inserire la tua e-mail come richiede il sistema e vieni a pieno titolo a condividere il nostro sogno che, del resto già vivi. Vieni a far parte di questa COMPAGNI DI GLOBULI ROSSI, vieni a portare ossigeno dove occore, a soffiare sul Fuoco perché divampi, a stimolare i nostri cammini. Siamo come dispersi, senza fissa dimora, ma uniti nel Suo Nome. Un’avventura illuminata, dove tutti sono importanti, SCHIENE A DISPOSIZIONE DI DIO, per portare gli uni i pesi degl’altri. Pur sapendo che il vero Cireneo ora è proprio il Crocifisso-Risorto.

  5. angelo ha detto:

    25 MARZO 2010 – LA LITURGIA DELL’ANNUNCIAZIONE ci prioietta verso il mistero dell’INCARNAZIONE – 25 DICEMBRE 2010. Maria è la donna del sì, della piena docilità al piano di Dio.

    Il Magnificat? In un certo senso è rivoluzionario, come l’idea del Messia, tanto diverso da quello aspettato dagli Ebrei.

    Per la COMPAGNIA…un giorno importante: sono chiamato a rinnovare il SI’ personale al progetto del Signore-Gesù su di me.

    Ti saluto, Maria!Il Signore è con te: egli ti ha colmata di grazia.A queste parole Maria rimase sconvolta e si domandava che significato poteva avere quel saluto. Ma l’angelo le disse:- Non temere, Maria! Tu hai trovato grazia presso Dio. Avrai un figlio, lo darai alla luce e gli metterai nome Gesù. Egli sarà grande: Dio, l’Onnipotente, lo chiamerà suo Figlio; il Signore lo farà re, lo porrà sul trono di Davide, suo padre, ed egli regnerà per sempre sul popolo d’Israele. Il suo regno non finirà mai.

    Allora Maria disse all’angelo:- Come è possibile questo, dal momento che io sono vergine?L’angelo rispose:- Lo Spirito Santo verrà su di te, l’Onnipotente Dio, come una nube, ti avvolgerà. Per questo il bambino che avrai sarà santo, Figlio di Dio. 36Vedi: anche Elisabetta, tua parente, alla sua età aspetta un figlio. Tutti pensavano che non potesse avere bambini, eppure è già al sesto mese. Nulla è impossibile a Dio!

    Allora Maria disse:- Eccomi, sono la serva del Signore. Dio faccia con me come tu hai detto.Poi l’angelo la lasciò.

    MARIA VA A TROVARE ELISABETTAIn quei giorni Maria si mise in viaggio e raggiunse in fretta un villaggio che si trovava nella parte montagnosa della Giudea. Entrò in casa di Zaccaria e salutò Elisabetta. Appena Elisabetta udì il saluto di Maria, il bambino dentro di lei ebbe un fremito, ed essa fu colmata di Spirito Santo e a gran voce esclamò: Dio ti ha benedetta più di tutte le altre donne, e benedetto è il bambino che avrai! Che grande cosa per me! Perché mai la madre del mio Signore viene a farmi visita? Appena ho sentito il tuo saluto, il bambino si è mosso dentro di me per la gioia. Beata te che hai avuto fiducia nel Signore e hai creduto che egli può compiere ciò che ti ha annunziato.

    Allora Maria disse:Gande è il Signore: lo voglio lodare.Dio è mio salvatore:sono piena di gioia.Ha guardato a me, alla sua povera serva:tutti, d’ora in poi, mi diranno beata.Dio è potente:ha fatto in me grandi cose,santo è il suo nome.La sua misericordia resta per semprecon tutti quelli che lo servono.Ha dato prova della sua potenza,ha distrutto i superbi e i loro progetti.Ha rovesciato dal trono i potenti,ha rialzato da terra gli oppressi.Ha colmato i poveri di beni,ha rimandato i ricchi a mani vuote.Fedele nella sua misericordia,ha risollevato il suo popolo, Israele.Così aveva promesso ai nostri padri:a favore di Abramo e dei suoi discendenti per sempre.

    Maria rimase con Elisabetta circa tre mesi.Poi ritornò a casa sua.

  6. lucetta ha detto:

    Ecco oggi festa dell’Annunciazione spesso ripeterò la mia adesione alla SUA volontà e farò in modo che sia gioiosa e non triste. Spesso penso a MARIA, donna che ha vissuto ogni genere di sofferenza, penso al suo silenzio, alla sua adesione totale ed incodizionata alla volontà di Dio, penso alla vita che ha condotto sulla terra e…………provo vergogna per tutte le volte che trovo "faticosa " la vita. AVE MARIA

  7. silvia ha detto:

    Oggi è l’Incarnazione.E’ una festa per me particolarmente importante.Vorrei condividere con voi una preghiera.E chiedere a chi può di pregare con me,per mio marito e i miei figli.E per TUTTI.Aggiungiamo una intenzione speciale per il Capitolo.E per la CDGR.Signore Gesù.Quaresima: tornano le Tue parole: Fatica.Silenzio. Nascondimento.Ti amo , Gesù.Perchè Tu mi ami da sempreed io non sono se non Ti amo.Così come Tu permetti, io voglio restare con Te.Cosi il Padre mi guarda e guarda Te.Così il Tuo Spirito dilata i confini ristretti della mia incapacità.Abbatte le mura della mia prigione.Obbedisco, perchè Ti amo.Obbedisco, al buio.La Tua Volontà è la mia vita.Come Maria, SI sempre a TE.Tu sei l’Unico, ma "loro" sono tanti ed io devo scegliere come fare, continuamente.Non è così facile, chiaro, "obbedienza" a Te.O forse è proprio questo che mi chiedi?Insegnami a fare la Tua Volontà,anche al buio,senza certezza,se non il desiderio di seguirTi.Donami continuamente il Tuo Amore,così che la mia ubbidienza sia Tuche scegli ciò che devo fare:Grazie, Maria.Grazie, mio Dio.

  8. Deborath ha detto:

    E’ veramente bella questa tua preghiera, Silvia, l’ho recitata facendola anche un pò mia…Buona giornata…

  9. Fra Marco Fabello ha detto:

    Quasi a metà degli Eserci Annuali penso al Signore che passa e ripassa ogni giorno, più volte al giorno, e spero di incontrarlo ogni momento per poterLo ringraziare di un Papa come Benedetto XVI e per pregarLo che ci doni una guida che sia testimone della carità di Cristo e possa essere una guida sicura soprattutto per la Chiesa sofferente che sulla croce compie fino in fondo la volontà del Signore.

  10. angelonocent ha detto:

    Caro Fra Marco Fabello, qual buon vento ti porta su questa pagina del 2007, residuo isolotto recuperato dalle macerie del precedente blog ?

    Non si può più nemmeno dire che ti fai vivo “ad ogni morte di papa“…

    Ci uniamo nel ringraziamento per avercelo dato un Papa come Benedetto, in attesa di essere “sorpresi” dallo Spirito con la 266.ma fumata bianca…

    Ma adesso dobbiamo aspettare la 267 fumata per sentire il “fil di fumo” della tua esile voce ?

  11. msilvia2 ha detto:

    Grazie.
    A Dio.A Maria. A tutti.
    Preghiamo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...