FRA RAIMONDO FABELLO IL PRIMO GLOBULO ROSSO IN PARADISO – Angelo Nocent

Era un Giovedì il 30 Agosto 2007 quando l’amico Fra Raimondo Fabello è tornato alla Casa del Padre. In quel suo Giovedì Santo chiudeva il capitolo dell’esistenza terrena alle Molinette di Torino, dopo un trapianto di fegato non riuscito.

Di lui, primo Globulo Rosso dei Fatebenefratelli, non ci resta solo il ricordo. Primo Globulo Rosso anche in Cielo, oggi è attivo intercessore per la nostra Compagnia.

Credo alla COMUNIONE DEI SANTI. Così gli ho dedicato un blog e mi rendo conto che lui non ha mai smesso di mandarmi ispirazioni. Suo fratello FRA MARCO, ha dichiarato di voler prendere il suo posto nella Compagnia. Pur con tempo limitato e molteplici impegni di responsabilità,  da lui ricevo quasi ogni notte un MSN con un pensiero spirituale che invia agli amici.

 

Su Window Live non ha ancora fatto capolino perché non è collegato ma a noi importa saperlo orante solidale, tralcio come noi dell’unica a Vite.

All’amico FRA RAIMONDO ognuno offra il suo REQUIEM, unendosi all’orchestra e al coro e lasciandosi condurre dalla musica di Mozart fino alla soglia del Paradiso, dove ci attende e da dove ci segue e intercede.Oltre non è possibile andare nel tempo dell’attesa.

^^^^^^^^^^^^^^
Solamente l’Introitus è stato interamente scritto da Mozart; per ciò che riguarda le sezioni dal Kyrie all’Hostias è di Mozart soltanto la parte vocale mentre la strumentazione si deve all’allievo Süssmayr. Del Lacrimosa Mozart scrisse solo le prime 8 battute. Qui di seguito sono riportati i testi (in latino originale) delle liriche che compongono la Messa di Requiem.

Introitus: Requiem aeternam [modifica]

(LA)

« Requiem aeternam dona eis, Domine,
et lux perpetua luceat eis.
Te decet hymnus, Deus, in Sion,
et tibi reddetur votum in Jerusalem.
Exaudi orationem meam;
ad te omnis caro veniet.
Requiem aeternam dona eis, Domine,
et lux perpetua luceat eis. »
(IT)

« L’eterno riposo dona loro, Signore,
e splenda ad essi la luce perpetua.
Si innalzi un inno a te, o Dio, in Sion,
a te si sciolga il voto in Gerusalemme.
Esaudisci la mia preghiera,
a te venga ogni mortale.
L’eterno riposo dona loro, Signore,
e splenda ad essi la luce perpetua. »

Kyrie eleison [modifica]

(EL)

« Kyrie eleison
Christe, eleison
Kyrie eleison. »
(IT)

« Signore pietà
Cristo pietà
Signore pietà »

Dies irae [modifica]

Prima parte del Dies Irae

(LA)

« Dies irae, dies illa solvet saeclum in favilla, teste David cum Sybilla! Quantus tremor est futurus, quando judex est venturus, cuncta stricte discussurus. »
(IT)

« Giorno d’ira, quel giorno il mondo si dissolverà in faville, come hanno preannunciato Davide e Sibilla! Che terrore vi sarà quando arriverà il giudice, che esaminerà tutto severamente. »

Tuba mirum [modifica]

(LA)

« Tuba mirum spargens sonum per sepulchra regionum, coget omnes ante thronum. Mors stupebit et natura, cum resurget creatura, judicanti responsura. Liber scriptus proferetur, in quo totum continetur, unde mundus judicetur. Judex ergo cum sedebit, quidquid latet apparebit, nil inultum remanebit. Quid sum miser tunc dicturus, quem patronum rogaturus, cum vix justus sit securus? »
(IT)

« Una tromba che diffonde un suono meraviglioso nei sepolcri di tutto il mondo, chiamerà tutti davanti al trono. La morte e la natura stupiranno, quando la creatura risorgerà, per rispondere al giudice. Verrà aperto il libro, nel quale tutto è contenuto, in base al quale il mondo sarà giudicato. Non appena il giudice sarà seduto, apparirà ciò che è nascosto, nulla resterà ingiudicato. E io che sono misero che dirò, chi chiamerò in mia difesa, se a mala pena il giusto è tranquillo? »

Rex tremendae [modifica]

(LA)

« Rex tremendae maiestatis, qui salvandos salvas gratis, salva me, fons pietatis. »
(IT)

« Re di tremenda maestà, tu che salvi per tua grazia, salva me, o fonte di pietà. »

Recordare [modifica]

(LA)

« Recordare Jesu pie, quod sum causa tuae viae, ne me perdas illa die. Quaerens me sedisti lassus, redemisti crucem passus; tantus labor non sit cassus. Juste judex ultionis, donum fac remissionis ante diem rationis. Ingemisco tamquam reus, culpa rubet vultus meus: supplicanti parce, Deus. Qui Mariam absolvisti, et latronem exaudisti, mihi quoque spem dedisti. Preces meae non sunt dignae, sed tu, bonus, fac benigne, ne perenni cremer igne. Inter oves locum praesta, et ab haedis me sequestra, statuens in parte dextra. »
(IT)

« Ricordati, o Gesù buono, che sono il motivo della tua via, non perdermi, in quel giorno. Cercandomi ti sedesti stanco, mi hai salvato morendo in croce; fa’ che tanta fatica non sia inutile. O giudice che punisci giustamente, donami la remissione dei peccati prima del giorno del giudizio. Piango perché sono colpevole, il mio volto arrossisce per la colpa: risparmia chi ti supplica, o Dio. Tu che hai assolto Maria Maddalena, e hai esaudito il ladrone, hai dato speranza anche a me. Le mie preghiere non sono degne, ma tu, buono, fa benignamente, che io non bruci nel fuoco eterno. Dammi un posto tra gli agnelli, allontanami dai capri, ponendomi alla tua destra. »

Confutatis [modifica]

(LA)

« Confutatis maledictis, flammis acribus addictis, voca me cum benedictis. Oro supplex et acclinis, cor contritum quasi cinis, gere curam mei finis. »
(IT)

« Messi a tacere i maledetti, gettati nelle vive fiamme, chiama me tra i benedetti. Prego supplice e prostrato, il cuore contrito come cenere, abbi cura della mia sorte. »

Lacrimosa [modifica]

Prime cinque misure del Lacrimosa

(LA)

« Lacrimosa dies illa, qua resurget ex favilla judicandus homo reus. Huic ergo parce, Deus. Pie Jesu Domine, dona eis requiem! Amen! »
(IT)

« Giorno di lacrime, quel giorno, quando risorgerà dal fuoco l’uomo reo per essere giudicato. Ma tu risparmialo, o Dio. Signore Gesù buono, dona loro riposo! Amen! »

Domine Jesu [modifica]

(LA)

« Domine, Iesu Christe, Rex gloriae, libera animas omnium fidelium defunctorum de poenis inferni et de profundo lacu. Libera eas de ore leonis, ne absorbeat eas tartarus, ne cadant in obscurum; sed signifer sanctus Michael repraesentet eas in lucem sanctam, quam olim Abrahae promisisti et semini eius. »
(IT)

« Signore Gesù Cristo! Re di gloria! Libera le anime di tutti i fedeli defunti dalle pene dell’inferno e dalla fossa profonda! Liberale dalla bocca del leone, affinché non vengano inghiottite dal Tartaro, e non cadano nell’oscurità: ma l’alfiere san Michele le porti nella luce santa, che un tempo hai promesso ad Abramo e alla sua stirpe. »

Hostias [modifica]

(LA)

« Hostias et preces tibi, Domine, laudis offerimus; tu suscipe pro animabus illis, quarum hodie memoriam facimus. Fac eas, Domine, de morte transire ad vitam. Quam olim Abrahae promisisti et semini eius. »
(IT)

« O Signore, a Te offriamo sacrifici e preghiere di lode. Ricevile in favore di quelle anime, delle quali oggi facciamo memoria: falle, o Signore, passare dalla morte alla vita, che un tempo hai promesso ad Abramo e alla sua stirpe. »

Sanctus [modifica]

(LA)

« Sanctus, Sanctus, Sanctus
Dominus Deus Sabaoth.
Pleni sunt coeli et terra gloria tua.
Hosanna in excelsis. »
(IT)

« Santo, Santo, Santo
Signore Dio degli eserciti.
Pieni sono i cieli e la terra della tua gloria.
Osanna nell’alto. »

Benedictus [modifica]

(LA)

«  Benedictus qui venit in nomine Domini.
Hosanna in excelsis. »
(IT)

« Benedetto chi viene nel nome del Signore.
Osanna nell’alto.  »

Agnus Dei [modifica]

(LA)

«  Agnus Dei, qui tollis peccata mundi,
dona eis requiem.
Agnus Dei, qui tollis peccata mundi,
dona eis requiem.
Agnus Dei, qui tollis peccata mundi,
dona eis requiem sempiternam. »
(IT)

« Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo
dona loro pace.
Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo,
dona loro pace.
Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo,
dona loro pace eterna. »

Communio: Lux aeterna [modifica]

(LA)

«  Lux aeterna luceat eis, Domine,
cum Sanctis tuis in aeternum,
quia pius es.
Requiem aeternam dona eis, Domine,
et lux aeterna luceat eis, Domine.
Cum Sanctis tuis in aeternum,
quia pius es. »
(IT)

« Luce eterna splenda per loro, Signore,
con i Santi tuoi in eterno,
poiché sei buono.
Pace eterna dona loro, Signore,
e luce eterna splenda per loro, Signore.
Con i Santi tuoi in eterno,
poiché sei buono. »
Questa voce è stata pubblicata in GLOBULI ROSSI COMPANY. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...