BENVENUTO ANTONIO!

BENVENUTO ANTONIO!

Ci hai portato un soffio di spiritualità Mariana e te ne siamo grati:

O Vergine Immacolata e Madre nostra Maria,
eccoci ai tuoi piedi prostrati, pieni di gratitudine per i tanti doni da Te ricevuti
e con cuore traboccante confidenza nel tuo materno Cuore.
A Te che da sempre, per noi tutti, sei stata Madre amorosa,
Consolatrice pietosa e Avvocata potente,
oggi noi ricorriamo con particolare impegno di amore e gratitudine
per consacrarci per sempre a Te.
Memori pero’ di averti tanto offeso in passato e di avere pure tanto offeso
il Cuore del tuo Figlio Divino,
vogliamo tutti insieme pubblicamente domandarti perdono
e fare pubblica riparazione.
Perdono Ti chiediamo delle bestemmie e delle impurita’,
delle ingiustizie e degli odi, delle mancanze di fede e di fiducia,
coi quali singolarmentre e collettivamente abbiamo macchiato l’anima nostra di colpe, pereendo la grazia, meritando l’inferno.
Perdono degli scandali della moda disonesta, dei discorsi cattivi,
degli spettacoli immorali, della negazione da parte di tanti della debita fedelta’ alla Chiesa Santa del tuo Divin Figlio e al suo Vicario in terra, il Papa.
Fiduciosi nel tuo materno perdono e in quello del tuo Figliolo, ci consacriamo per sempre a Te.
Amen.
Ave Maria!
(Da Ogni giorno una lode a Maria)

Consacrandoci a Te , o Vergine pietosa,
Ti chiediamo di essere come Te,
donaci la Tua umiltà,
la Tua carità,
il Tuo sì costante,
donaci O Madre la Tua dolcezza,
il Tuo amore per Gesù
e così sia!

File:Santoniocatenanuova.PNG

Ma possiamo tralasciare di fare menzione del santo dottore della Chiesa Antonio di Padova, di cui porti il nome?

A riguardo della sua oratoria e del suo approccio umano, un cronista dell’epoca, il francese Giovanni Rigauldt, dice che « gli uomini di lettere ammiravano in lui l’acutezza dell’ingegno e la bella eloquenza (…)

Calibrava il suo dire a seconda delle persone, così che

  • l’errante abbandonava la strada sbagliata,
  • il peccatore si sentiva pentito e mutato,
  • il buono era stimolato a migliorare,
  •  nessuno, insomma, si allontanava malcontento »

All’arcivescovo Simone de Sully, che si lamentava degli eretici, Antonio, invitato quel giorno a predicare, disse:

  • «Adesso ho da dire una parola a te, che siedi mitrato in questa cattedrale…
  • L’esempio della vita dev’essere l’arma di persuasione;
  • getta la rete con successo solo chi vive secondo ciò che insegna…».

Un formidabile santo da scoprire, non solo da invocare.

File:Arca del santo 03.jpg

Gigli bianchi

Davanti all’ara del Santo ti offriamo dei fiori per dirti la nostra amicizia fraterna e con te cantiamo la Salve Regina:

  •   Salve Regina @ Notre-Dame de Paris
  • http://www.youtube.com/watch?v=HTiM-khUePY
  • Questa voce è stata pubblicata in AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA. Contrassegna il permalink.

    2 risposte a BENVENUTO ANTONIO!

    1. ANTONIO bernola ha detto:

      PACE E BENE A MANI PIENE

      Sono entusiasta e commosso. Spero grandemente nella Santissima Trinità, Padre, Figlio e Spirito Santo, nella Madre di Dio Maria, nei nostri amati Angeli Custodi in un bene che investa tutto il mondo intero di Benidizioni e fare la Santissima Volontà del Signore. Riguardo il Blog di “GLOBULI ROSSI COMPANY ” auguro che istante per istante, giorno per giorno, mese per mese e anno per anno migliori sempre di più in continuo crescendo in meglio. Auguro a tutti Voi ed alle Vostre Amate Famiglie e Parenti una Santa Benedizione del Signore e protezione dal male, che Maria e i nostri Angeli Custodi ci possano, accompagnandoci sempre istante per istante ovunque, benedire e soccorrerci facendoci sentire la loro Amatissima Presenza sempre.

    2. angelonocent ha detto:

      Grazie, Antonio, per la benedizione del Signore che ci hai portato.
      Più che migliorare il BLOG, ci sta a cuore l’interiore crescita personale dei componenti la Compagnia…
      Spiritualmente in comunione, ognuno vive in realtà territoriali diverse diverse ed è lì che siamo chiamati a portare i pesi gli uni degli altri.

      Continuiamo a ribadirlo perché è fondamentale:
      Far parte, di questa fraternità non è una formalità. Non è come aderire ad un ”gruppo”. E’ un SI’ ad una chiamata precisa. Credere e condividere che un ”Sogno” possa diventare realtà.

      ”I GLOBULI ROSSI accettano di associarsi alle follie di Dio, ai suoi progetti grandiosi. Presi singolarmente, essi sono piccola cosa. Messi insieme, diventano trasportatori di ossigeno nel tessuto umano in preda all’anemia, a rischio di cancrena. La loro eterminazione al “servizio trasporto ossigeno” la imparano dalla Mater Hospitalitatis, nel senso del suo Magnificat…

      Essere GLOBULI ROSSI vuol dire cantare il Magnificat con la vita, ossia portare e trasfondere Vangelo, le gioiose notizie che tutti devono venir a sapere. E sono tante:
      …………………………………………………………………………………………
      (Vedi https://grcompany.wordpress.com/2010/02/09/discussione-su-ho-fatto-un-sogno-i-hard-a-dream-angelo-nocent/ ).

      Antonio, anche la tua è una chiamata precisa. Condividi con noi i tesori di cui sei stato arricchito dallo Spirito. Mettiamo insieme i carismi per edificare il Regno di Dio come operai nel campo del Signore. Ognuno una piccola ambulanza di “pronto soccorso” per ogni emergenza, dove la respirazione spirituale è in affanno o i problemi del vivere angosciano l’esistenza.

      Continuia a scrivere.

    Lascia un commento

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...