MISS ANNAMARIA – Angelo Nocent

Diventare MISS…è il sogno di tante ragazze.

Questa volta a coronarlo è stata Annamaria (tutto attaccato, vi raccomando!) . Sì, proprio quella della foglia morta. Immagino la sua faccia, quando verrà a sapere di questa nomination che non è uscita dai voti di una giuria super partes ma semplicemente da me, quindi dichiaratamente di parte.

Come sia potuto accadere è per via di uno dei suoi tanti dubbi esistenziali. L’ultimo era in questi termini:”IO E ME STESSA”. Sarebbe piuttosto lungo da spiegare e perfino abbastanza ingarbugliato.  Ma chi vuol approfondire, non ha che da cliccare qui e farsi una bella scorpacciata di  considerazioni, in compagnia del famoso Publio OVIDIO Nasone, molto amato dai professori di lettere, assai poco dai liceali che lo devono tradurre dal latino.

Un avviso d’obbligo: aprire con cautela. Solo per apparati digerenti collaudati onde evitare pericolose indigestioni: http://cosemeravigliose2.wordpress.com/2011/06/26/io-e-me-stessa

Riprendo perciò dal suo blog la parte che più m’interessa.

Dopo la mia delirante esposizione di alcuni dei più famosi detti del celebre poeta Sulmonese, la  disarmante risposta di Annamaria:

mi ‘mbriacasti!!!! per dirlo proprio alla calabbbrese!
Non ho capito granchè… un giorno ce la farò e troverò anche qualcosa da dire in risposta a questo commento! Per ora mi devo riprendere!!!
ahahahah

p.s. ancora devo rispondere al post “annunciare il Vangelo”, quello che ho stampato ma ancora non ho avuto il tempo di leggere con calma!  Un giorno farò anche questo!!! “

COSA POTEVO RISPONDERLE?

Non preoccuparti, il tempo scorre solo per noi mortali: “O tempo, divoratore delle cose! – Tempus edax rerum. (da Metamorfosi, XV, 234).

Ma tu sei una DEA. E le “divine” possono prendersi tutto il tempo che vogliono, giacché nell’Olimpo l’orologio – inventato dai terrestri per far timbrare il cartellino – è sconosciuto.

E LEI, BEATAMENTE:

ahahahah
ora che so di essere una dea, farò tutto con più calma…
me lo posso permettere!!!

POI UN COLPO DI SCENA. (Qui si percepisce più vistosamente l’azione dello SPIRITO SANTO). LA DEA FA UN’AGGIUNTA:

  • p.s. ci pensavo stamattina durante la Messa: me lo insegni il Padre Nostro in giapponese?
  • magari anche con la traduzione letterale per capire cosa dico mentre lo dico ? 
  •  ma anche solo così, senza spiegazione…

SI PUO’ RIFIUTARE UNA SIMILE RICHIESTA? ED ECCOLA ACCONTENTATA:

  • – NEL NOME DEL PADRE, DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO.
    AMEN
  • – Chichi to Ko to Seirei no mi-na ni yotte. Amen.
  • – «La grazia del Signore nostro Gesù Cristo, l’amore di Dio Padre e la comunione dello Spirito Santo siano con tutti voi» (2Cor 13,13).
  • Shu Iesu Christo no megumi, Kami no ai, Seirei no majiwari ga mina-san totomo ni.
  • – E CON IL TUO SPIRITO
    – Mata shisai to tomo ni.
  • Kami = Dio
  •  Chichi = Padre
  •  KO = Figlio
  •  聖霊 Serei = Spirito Santo
  •  シュー Shu = Signore
  •  交わり majiwari = comunione
  •  Ten = Cieli
  •  楽園 Rakuen = Paradiso

PADRE NOSTRO IN GIAPPONESE (romaji)
1 Ten ni orareru watashitachi no Chichi yo,
2 mi-Na ga sei to saremasu yô ni.
3 mi-Kuni ga kimasu yô ni.
4 mi-Kokoro ga ten ni okonawareru tôri
5 chi ni mo okonawaremasu yô ni.
6 Watashitachi no higoto no kate wo
7 kyô mo o-atae kudasai.
8 Watashitachi no tsumi wo o-yurushi kudasai;
9 watashitachi mo hito wo yurushimasu.
10 Watashitachi wo yûwaku ni ochi-irasezu,
11 aku kara o-sukui kudasai.
Amen.

AVE MARIA IN GIAPPONESE (romaji)Megumi-afureru sei Maria,
Shu wa anata to tomo ni oraremasu.
Shu wa anata wo erabi, shukufuku shi,
anata no ko Yesu mo shukufuku saremashita.
Kami no haha, sei Maria,
tsumibukai watashitachi no tame ni,
ima mo, shi wo mukaeru toki mo,
inotte kudasai. Amen
NB. La struttura della frase giapponese è diversa dalla nostra. Ad esempio, il verbo va messo alla fine. E’ un lavoraccio darti il significato letterale di ogni termine. Sorvola, per il momento, tanto, in Paradiso (楽園 Rakuen) ti capiscono.
– IL SIGNORE SIA CON VOI
– Shu wa mina-san to tomo ni.
– E CON IL TUO SPIRITO
– Mata shisai to tomo ni.
– VI BENEDICA DIO ONNIPOTENTE, PADRE E FIGLIO E SPIRITO SANTO.
– Zennoo no Kami, Chichi to Ko to Serei no shukufuku ga + mina-san no ue ni arimasu yoo ni.
– AMEN
– Amen
– RENDIAMO GRAZIE A DIO
– Kami ni kansha

LA SUA REAZIONE:

  • Grandeee!!!!! Grazie!!!
  • Segui il Suo esempio a quanto pare: gli chiedi un granello e ti dà una montagna!
  • Grazie!!!  Mi devo allenare per quando verrò a fare la missionaria in Giappone!
  • Ma possibile che lassù capiscano sia queste cose che quelle che dico io?
  • Risposta troppo scontata, ok…
  • Cmq pensavo che se io sono una dea dell’olimpo, allora non esisto!!!!
  • Ma come posso pensare di non esistere? Cartesio non sarebbe d’accordo con me!

ADESSO IL MOMENTO SI FA GIOIOSAMENTE ANCORA PIU’ SERIO E LE RISPONDO:

Qualcuno, facendo il verso a Cartesio, ha scritto: “COGITOR, ERGO SUM”. SONO PENSATO, dunque, ESISTO.  Bello, no? Annamaria, SEI PENSATA, dunque ESISTI. Miss-ionaria in Giappone, per ora stando in Calabria. Poi si vedrà…

Cara MISS, io all’inizio qui mi sentivo uno zero. Ma mi confortava l’idea che potevo dire, gridare, cantare…, sotto l’unico Cielo, il PADRE NOSTRO. Adesso puoi farlo anche tu.

  • Poi in chiesa mi hanno fatto cantare OH, SOLE MIO!
  • Adesso mi fanno accompagnare i canti con l’organo.
  • Domenica scorsa mi hanno messo davanti, in giapponese, la pagina sbagliata ma abbiamo rimediato…
  • Sono sempre inutile ma ho già fatto due volte gli spaghetti al sacerdote giapponese della comunità che frequento e che sogna di fare di questa microscopica Chiesa locale – chiamata VILLA MARIA perchè ci sono anche delle camere, quindi attrezzata per gli esercizi spirituali  – un centro ecumenico, internazionale.

Qui mancate proprio tu e Deborath per internazionalizzare !

Non son riuscito ancora a spiegare cosa vuol dire essere GLOBULI ROSSI, ma vedo che le persone lo sono, di fatto, senza bisogno di spiegazione. Gli è che i cristiai in questo grande Paese Asiatico sono davvero pochi. E i cattolici un “piccolo resto”. Ma se è lievito, la pasta fermenta.

Il sacerdote, oltre alla sua lingua, conosce l’inglese, lo spagnolo, il cinese… e se la cava anche col latino.  Alla Comunione, agli altri dice: CHIRISTO NO KARADA, a me invece CORPUS CHIRISTI. AMEN è la risposta comune.

Che bello essere SCHIENE A DISPOSIZIONE DI DIO! Lui non è solo Fantastico ma anche Fantasioso. Che, probabilmente è la stessa cosa.

Curiosa qui: http://www.mariasansou.com

Passo e chiudo.

すぐにあなたを参照してください! Sugu ni anata o sanshō shite kudasai! = A presto!  (Lett.: Si prega di vederti/vi presto!)

Mi vengono in mente le parole dell’Apostolo Paolo: “nessuno può dire: “Gesù è il Signore“, se non è veramente guidato dallo  Spirito Santo” (1Cor 12, 3). Deduco che non si può dire il Padre nostro, se non per la stessa ragione.

Adesso mi auguro solo che Annamaria  non sia rimasta delusa per non essere stata proclamata Miss Calabria, né Miss Italia o Miss Mondo.

In realtà questa nomination,  più che da me, le viene dallo Spirito che la fa MISSionaria nel mondo, per il mondo, pur continuando a restare nel suo antico  paesello che sembra edificato su un cocuzzolo della montagna.

 E continuando a insegnare matematica, catechismo ai bambini… ma recitando  il Pater, ogni tanto anche in giapponese, per sentirsi parte di questa piccola Chiesa locale, sperduta nel verde esuberante di queste montagne, dove si celebra la medesima Eucaristia che ci fa CHIESA, una, santa, cattolica, apostolica e comunione dei santi.

 Poi si vedrà… Comunque, le adesioni per il titolo di MISS…sono aperte.

Vergine bella, che di sol vestita,/coronata di stelle, al sommo Sole / Piacesti che in te sua luce ascose…”. (Petrarca)

Ma attenzione: la MISS UNIVERSO, sul capo una corona di dodici stelle, è imbattibile:

http://youtu.be/3s1vwVwmSt8

Questa voce è stata pubblicata in GIAPPONE QUESTO SCONOSCIUTO, GLOBULI ROSSI COMPANY, MISS - Mission. Contrassegna il permalink.

7 risposte a MISS ANNAMARIA – Angelo Nocent

  1. fabiana ha detto:

    Grazie!
    Molto carino il post!
    E auguri alla nostra miss!
    Certo che il Padre nostro in giapponese
    affascina anche me:
    il poter pregare le stesse parole in lingue diverse
    io l’ho vissuto con molta emozione a Medjugorje.
    Non è però solo questione di emozione, sarebbe troppo poco,
    è molto di più: ti rendi conto che hai tanti fratelli da amare.

  2. *Annamaria* ha detto:

    Grazie, Angelo!!! E’ un post bellissimo!!!!🙂
    Delusa? ma scherzi! Essere miss secondo la tua visione è immensamente più bello che essere miss Calabria!!! Grazie…

  3. *Annamaria* ha detto:

    E’ bello pensare che in qualunque luogo nel mondo, la fede in Gesù Cristo riesce ad accomunarci! Non ho fatto grandi esperienze di questo tipo, ma quando ero all’università a volte capitavo in una Chiesa proprio mentre stava per iniziare una Messa e io, pur non conoscendo nessuno, mi sentivo a mio agio, in un luogo familiare… questa cosa mi è sempre piaciuta!
    Pensare che una persona va dall’altro capo del mondo e lì si leggono le stesse cose che si leggono qui, si recitano le nostre stesse preghiere allo stesso Dio… fa un certo effetto!!!🙂
    … ed è rassicurante… sapere che in ogni punto del mondo, basta entrare in una Chiesa per sentirsi “a casa”! Mi piace!🙂

  4. lucetta ha detto:

    Angelo ed Annamaria…..siete entrambi “fortissimi” e simpaticissimi.

    Ho letto con immenso piacere questo post che mi ha strappato tanti sorrisi. Sì, E’ BELLISSIMO sperimentare che la fede in Gesù Cristo ci unisce da un capo all’altro della terra.

    Ah, avendo visto la splendida foto di Deborath ed Annamaria, mi sono chiesta: “MA che fine ha fatto Deborath, la nostra piccoletta dei globuli? E’ fuggita con uno dei suoi micetti? Scherzo!!!!

  5. angelonocent ha detto:

    CHE FINE HA FATTO DEBORATH?
    Cliccate qui e lo saprete:
    http://icoloridellanima1978.wordpress.com/2011/07/01/e-festa/

    ANCHE DA QUI “Te desedeamos la mejores de la suertes en tu nuevo trabajo“.

    E CONDIVIDIAMO LA TUA GIOIA:

  6. lucetta ha detto:

    Grazie, ho provveduto subito a farmi sentire.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...