BUON COMPLEANNO DEBORATH !

ATTO SECONDO

Il Profeta di Kahlil Gibran

L’AMICIZIA 

E un giovane disse: Parlaci dell’Amicizia.

Ed egli rispose, dicendo:

  • Il vostro amico è i vostri bisogni esauditi.
  • È il vostro campo, che seminate con amore e che mietete con gratitudine.
  • Egli è la vostra mensa e l’angolino accanto al fuoco.
  • Perché vi recate da lui con la fame, e lo cercate per avere pace.
  • Se il vostro amico vi apre la mente, non temete il “no” nella vostra, né trattenete il vostro sì”.
  • E se lo vedrete silenzioso, il vostro cuore non cessi d’ascoltare il suo cuore;Perché senza parlare, nell’amicizia, tutti i pensieri, tutti i desideri,tutte le aspettazioni, nascono e sono condivisi con una gioia priva di clamori.
  • Non vi attristate, quando vi dividete dall’amico;Perché le cose che amate di più in lui saranno più evidenti durante l’assenza, come la montagna a chi sale, che è più nitida dal piano.
  • E non vi sia altro scopo nell’amicizia che l’approfondimento dello spirito.
  • Perché l’amore che non cerca unicamente lo schiudersi del proprio mistero, non è amore, ma una rete che pesca soltanto cose inutili.
  • La parte migliore di voi sia per l’amico.
  • Se egli deve conoscere il deflusso della vostra marea, fate in modo che ne conosca anche il flusso.
  • Perché cos’è il vostro amico, se andate in cerca di lui per uccidere il tempo?
  • Cercatelo invece avendo tempo da vivere.Perch’egli è lì per servire al vostro bisogno, non per riempire il vostro vuoto.
  • E nella soavità dell’amicizia fate che abbondino risa, e piaceri condivisi.
  • Perché è nella rugiada delle piccole cose che il cuore trova il suo mattino e si ristora.

 

Giovanni 15

12‘Il mio comandamento è questo: amatevi gli uni gli altri come io ho amato voi.  13Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici. 

14Voi siete miei amici se fate quel che io vi comando. 

15Io non vi chiamo più schiavi, perché lo schiavo non sa che cosa fa il suo padrone. Vi ho chiamati amici, perché vi ho fatto sapere tutto quel che ho udito dal Padre mio.

16‘Non siete voi che avete scelto me, ma io ho scelto voi, e vi ho destinati a portare molto frutto, un frutto duraturo. Allora il Padre vi darà tutto quel che chiederete nel nome mio.  17Questo io vi comando: amatevi gli uni gli altri.”

ATTO TERZO

Fabiana

“Mi sazierò come a lauto convito,

e con voci di gioia ti loderà la mia bocca.” (Sal. 63)

HO SETE ! 

Salmo 42,2-3

  • Come la cerva sospira ai coesi d’acqua, così l’anima mia sospira a te, o Dio.
  • L’anima mia è assetata di Dio, del Dio vivente: quando verrò e vedrò il volto di Dio?”

SALMO 63

  •  O Dio, tu sei il mio Dio, all’aurora ti cerco,di te ha sete l’anima mia, a te anela la mia carne, come terra deserta, arida, senz’acqua.
  • Così nel santuario ti ho cercato, per contemplare la tua potenza e la tua gloria.
  • Poiché la tua grazia vale più della vita, le mie labbra diranno la tua lode.
  • Fuori di te nulla bramo sulla terra… È Dio la mia sorte per sempre… Il mio bene è stare vicino a Dio” (vv. 25.26.28).

Gregorio di Nazianzo, grande padre della Chiesa di Cappadocia, commenta così: “Dio ha sete che si abbia sete di lui”.

 POSTLUDIO

“Come gli uomini debbano amare l’ho imparato da un contadino. Costui si trovava con altri contadini in un’osteria e beveva. Egli stette a lungo silenzioso con gli altri; ma quando il cuore fu mosso dal vino, rivoltosi ad un compagno che gli sedeva accanto domandò: Dì un po’, mi vuoi bene o no? 

L’altro rispose: Ti voglio molto bene. 

E il contadino: Tu dici che mi vuoi bene, eppure non sai di cosa ho bisogno. Se tu veramente mi amassi, lo sapresti. 

L’amico non ardì ribattere e il contadino che l’aveva interrogato tacque di nuovo. 

Io però capii: amare gli uomini vuol dire cercare di conoscerne i bisogni e soffrire le loro pene”.

Questa voce è stata pubblicata in GLOBULI ROSSI COMPANY. Contrassegna il permalink.

19 risposte a BUON COMPLEANNO DEBORATH !

  1. fabiana ha detto:

    Debby!!!!!
    Coma faccio a scrivere più grande???
    AUGURI!!!!!!!!!!!!!!!
    Angelo,
    dimmi se posso inviare qualcosa anch’io per questo giorno speciale!
    Un abbraccione!🙂

    • angelonocent ha detto:

      Non ho fatto la torta. Mi dispiace…!!!
      Se arriva, la metto in tavola.

    • Deborath ha detto:

      Ciao Faby, grazie di cuore per tutto, per gli auguri, per l’affetto, per la TORTA!!!!!
      Bellissima e molto scenografica…
      Chiedo a tutti voi umilmente perdono per essere passata solo così tardi…😦
      Grazie per tutto quello che fate per me, siete magnifici…🙂
      Vi voglio bene…🙂

  2. Rita ha detto:

    Buon compleannooooooooooooooooooooooooooooooo!

  3. lucetta ha detto:

    Eccomiiiiiiiiiiiii!!!!Mi sono collegata solo adesso e mi precipito a farti gli auguri.
    BUON COMPLEANNO!!!! “CHE IN QUESTO ANNO LA TUA VITA QUALE LIEVITO EVANGELICO,SI MESCOLI SENZA PAURA CON LA MASSA E FACCIA FERMENTARE IL MONDO IN CUI VIVIAMO, PERCHE’ SIA REALMENTE NUOVO.”

    E’ un augurio impegnativo lo so ma l’ho letto e siccome mi piaceva troppo l’ho “rubato” per te.
    Ti voglio tanto bene. Sempre aff.ma Lucetta

    • Deborath ha detto:

      Grazie mille, Lucetta: il tuo è un bellissimo augurio ed io spero con tutto il cuore di poterne mantenere almeno una parte, anche piccolissima, ma che potrebbe fare la differenza…
      Un bacio enorme e ancora grazie…🙂

  4. Donatella ha detto:

    Buon compleanno mia dolcissima Debby, ti voglio bene!
    Smack!!!!!!!!!

  5. *Annamaria* ha detto:

    Tantissimi auguri amica mia!!!!🙂
    Sono arrivata anch’io… anche se (stranamente?) in ritardo… ma ci sono!!!!😉

  6. fabiana ha detto:

    Ma … lei:
    DOV’E’ ????????

  7. silvia ha detto:

    Non so se sono in tempo: Buon Compleanno, Deborath!🙂

    • Deborath ha detto:

      Beh, Angelo, davvero non so che cosa dire, soprattutto non posso trovare parole per giustificare il mio ritardo…
      Come sempre tu sei così… così… così… speciale, premuroso, affettuoso…
      GRAZIE per tutto, per la pazienza che hai con me…
      So che sono come una figlia capricciosa, rompiscatole, e stavolta sono pure sembrata ingrata…😦
      Ma te lo giuro, non è vero!!!!
      Sono felice di questo post che mi hai dedicato, dell’affetto che mi dimostri, della tua presenza costante e discreta…
      Ti prego di non abbandonarmi mai, di non smettere mai di ricordarmi nelle tue preghiere e di non smettere mai di volermi bene anche se, a volte, sparisco…
      Ti abbraccio e, ti prego, perdonami per questo mio ingiustificabile ritardo…
      Ti voglio bene quanto il mondo!!!! ♥

  8. fabiana ha detto:

    Eccola!
    Ciao, grazie a te!🙂

  9. fabiana ha detto:

    Dalla catechesi di mercoledì 4 gennaio dedicata al tema del Natale e dell’Epifania.

    LA CHIESA RICEVE LA LUCE DI CRISTO PER DIFFONDERLA

    “Nella solennità dell’Epifania (…) la Chiesa propone un bra­no molto significativo del profeta Isaia: «Alzati, rivestiti di luce, perché viene la tua luce (…)» (60,1-3). È un invito rivolto alla Chiesa, la Comunità di Cristo, ma anche a ciascuno di noi, a prendere ancora più viva coscienza della missione e della responsabilità verso il mondo nel testimo­niare e portare la luce nuova del Vangelo. (…) La Chiesa non è la luce, ma riceve la luce di Cristo, la accoglie per esserne illuminata e per diffonderla in tutto il suo splendo­re. E questo deve avvenire anche nella no­stra vita personale”.

    BENEDETTO XVI

    Angelo,
    non sapevo dove metterla, ma dovevo metterla!
    Auguri a tutti noi!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...