NOVENA A DON LUIGI GIUSSANI INTERCESSORE DI GRAZIE

Che cos’è una Novena?

Dal Vangelo di Luca appare chiaro che la forza che animava gli  apostoli era certamente lo Spirito Santo e ciò che dobbiamo  considerare attentamente è come Egli sia sceso sopra di loro mentre erano riuniti insieme in una preghiera comunitaria seguendo  l’insegnamento dato da Gesù: “Perché dove sono due o   tre riuniti nel mio nome, io sono in mezzo a loro” (Mt 18,20).

Una Novena di preghiera e d’intercessione è dunque un’antica tradizione della Chiesa.  Si ispira alla preghiera fatta con un cuore solo dagli apostoli, riuniti attorno a Maria nel Cenacolo, durante i nove giorni che separano l’Ascensione del Signore dalla discesa dello Spirito Santo il giorno di Pentecoste (At 2,1-4).

Questa perseveranza nella preghiera fu suggerita anche da San Paolo:  “Pregate continuamente…” consigliava ai Tessalonicesi ben sapendo   come una richiesta continua, e fiduciosa, sia il mezzo migliore per   ottenere quanto desiderato.  Si ricorda, a proposito, anche la   parabola dell’amico importuno (Lc 11,5-8) che, sorpreso dall’arrivo   notturno di un amico, si rivolse ad un altro amico che si era   già coricato richiedendo del pane; pane che gli venne concesso soltanto dopo una insistente preghiera.

Ogni Novena persegue un fine spirituale o materiale.  Nessun aspetto della nostra vita è indifferente, e meno ancora straniero, al   Padre Nostro che è nei Cieli.  Egli ci accorda ogni grazia, ogni dono che favorisce la nostra crescita spirituale, a condizione   che noi glielo chiediamo: “Chiedete e vi sarà dato” (Mt 7,7;   Gv 14,13-14; Lc 11,9-13).

Il nostro Padre celeste ama ricolmare i suoi figli di cose buone.   Esaudisce le nostre preghiere a suo tempo, il che, naturalmente, non  corrisponde sempre alle nostre attese.  A modo suo non lascia alcuna preghiera inascoltata: anche se le risposte non sono le nostre,   possiamo essere certi che “tutto concorre al bene di coloro che   amano Dio” (Rm 8,28).  Una novena produce buoni frutti quando  è fatta con fervore e nel totale abbandono alla volontà di Dio.

 Il pensiero di don Giussani sui santi e sui miracoli

  • «Noi siamo in un tale degrado universale che non esiste più niente di ricettivo del cristianesimo se non la bruta realtà creaturale.
  • Perciò è il momento degli inizi del cristianesimo, è il momento in cui il cristianesimo sorge, è il momento della resurrezione del cristianesimo.
  • E la resurrezione del cristianesimo ha un grande unico strumento. Che cosa? Il miracolo. È il tempo del miracolo.
  • Bisogna dire alla gente di invocare i santi perché sono stati fatti per questo». (Don Luigi Giussani)

Preghiera di invocazione a don Giussani Per rispondere a un’esigenza scaturita nella vita di tante persone a se guito della richiesta di introduzione della causa di beatificazione di don Giussani, e cioè quella di poterne invocare l’intercessione in modo ordinato e corrispondente alla vera natura del suo carisma, la Fraternità ha chiesto e ottenuto dall’autorità ecclesiastica competente l’approvazione di una invocazione, destinata – attenzione! – alla devozione privata, la sola ammessa dalla Chiesa nei confronti di un Servo di Dio, qual è ora don Giussani.

Vi raccomandiamo vivamente di evitare la composizione e la diffusione di altre forme di invocazione. La Fraternità disapprova qualsiasi altra iniziativa. (Don Julian Carron)

O Padre misericordioso,

  • Ti ringraziamo di aver donato alla Tua Chiesa e al mondo il Servo di Dio don Luigi Giussani.

  • Egli, con la sua vita appassionata, ci ha insegnato a conoscere e amare Gesù Cristo presente qui ed ora,

  • a chiederGli con umile certezza che  l’inizio di ogni giornata sia un al Signore che ci abbraccia e rende fertile il terreno del nostro cuore per il compiersi della sua opera nel mondo che è la vittoria della morte sul male.

  • Concedici, o Padre, per l’intercessione di don Giussani, secondo la tua volontà, la grazia che imploriamo…….nella speranza  che egli sia presto annoverato tra i Tuoi Santi.

  • Per Cristo nostro Signore. Amen

  • Veni Sancte Spiritus, Veni per Mariam.

(Questa NOVENA, pubblicata prima della precisazione di Don Carron,  è da ritenersi una breve meditazione derivante dallo spirito dei suoi scritti)

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

O Dio vieni a salvarci
Signore vieni presto in nostro aiuto
       

Gloria al Padre…

O Signore nostro Dio,  Eterno Padre, sono qui, ai tuoi piedi con le amabili parole del tuo divin Figlio Gesù nel cuore: “Qualunque cosa domanderete al Padre nel mio nome, egli ve la darà” (Gv 16, 23).

Pertanto, nel nome di Gesù, oggi io vengo a Te con tutto il peso della mia povertà e stendo la mano per implorare le  grazie…che fiducioso ti chiedo per la glorificazione del tuo servo fedele DON LUIGI GIUSSANI, a tua maggior gloria e per il bene nostro e della tua santa Chiesa.

Accogli, o Dio  misericordioso, la mia umile sottomissione alla tua divina volontà e la gratitudine di chi si sente figlio da Te teneramente amato anche in questa circostanza sfavorevole, ma presente ai Tuoi occhi e nei Tuoi disegni di salvezza. Per Cristo nostro Signore. AMEN.


1° giorno

O Dio, Eterno Padre, io ti ringrazio per averci donato un grande profeta che ha saputo solcare con volo d’aquila questi nostri tempi disgregati e vuoti di significato. Per l’intercessione del tuo pastore don Luigi Giussani ascolta la mia supplica. Amen.

Pater, Ave. Gloria


2° giorno

Signore Gesù, che ci hai esortato a pregare con insistenza affermando:”Se chiederete qualcosa al Padre nel mio nome, egli ve la darà… Finora non avete chiesto nel mio nome. Chiedete ed otterrete, perché la vostra gioia sia piena”.(Giovanni 16:23-24) per la prontezza con cui don Luigi Giussani ha saputo rispondere alla tua chiamata dicendo:”Eccomi Signore, manda me!”, accogli questa mia invocazione. Amen.

Pater, Ave. Gloria


3° giorno

Spirito Santo, che hai colmato di doni il tuo servo generoso, discendi su di me/noi e purifica il miocuore, la mia mente, le mie opere con sovrabbondanza di luce, per la fedeltà alla vocazione sacerdotale manifestata in una intera vita da don Luigi Giussani. Amen.

Pater, Ave. Gloria


4° giorno

Madre santa, così tanto onorata dal tuo figlio don Luigi Giussani, che sempre ha saputo fermare il suo sguardo e il suo cuore sulla Tua persona, ottienimi queste grazie……..per la sua intercessione. Amen

Pater, Ave. Gloria


5° giorno

Don Giussani che, all’inizio del tuo sacerdozio, hai chiesto al Signore di poter restare inchiodato alla Croce con Lui, tutti i giorni della tua vita, aiutami ad accettare e comprendere la volontà di Dio, anche quando è in contrasto con i nostri desideri. Continua ad essere nostro modello fino al punto di condurmi ad amare la croce, come hai saputo fare tu. Implora per noi coerenza, forza e coraggio.

Pater, Ave. Gloria


6° giorno

Don Giussani, maestro della ragione, educatore di giovani, sostegno delle famiglie, promotore di impegno sociale e civile, guida fino alle soglie del Mistero, contemplatore della Bellezza nella ricerca della Verità,ottienici armonia e pace nelle nostre case, sul nostro lavoro, nelle nostre comunità e in tutta la Chiesa.

Pater, Ave. Gloria


7° giorno

Don Giussani che, durante un incontro di sacerdoti, li hai invitati, come i primi apostoli, a suscitare nei credenti la fede per ottenere miracoli, necessari in questi tempi di indifferenza alla religione e scristianizzazione totale, ottienici la salute del corpo e dello spirito e in particolare intercedi per farmi ottenere la grazia….. che con tanta fiducia e con tanta umiltà invoco.

Pater, Ave. Gloria


8° giorno

Don Giussani, che hai incontrato realmente la persona di Gesù Cristo nella tua vita e che sulla commozione di questo incontro hai posato le basi del tuo sacerdozio profetico, permettimi/ci di condividere la tua esperienza per poter costruire un’esistenza positiva e generosa, anche nella fatica, anche nel dolore, anche nell’abbandono, come ci hai insegnato tu.

Pater, Ave. Gloria


9° giorno

Dio Padre, Dio Figlio, Dio Spirito Santo, ti ringrazio perché so che ogni preghiera viene ascoltata e credo fermamente che, per l’intercessione del tuo servo che ormai contempla il tuo Volto senza più barriere, possa essere accolta la mia richiesta….se conforme alla tua volontà. Speriamo inoltre che il tuo servo don Luigi Giussani possa essere presto annoverato tra i santi della tua Chiesa quale modello di pastore dal cuore irrimediabilmente ferito di amore per Cristo. Amen.

Pater, Ave. Gloria

Esclusivo/ Don Giussani ha guarito i bambini malati. Ecco i suoi miracoli. Beatificazione vicina

Mercoledì, 29 febbraio 2012 – 09:48:00

di Antonino D’Anna

“Allora, come va con don Giussani? C’è il miracolo?”.

“Posso dire che abbiamo già raccolto delle intercessioni attribuite a lui. Dopo una cernita, le presenteremo nel corso della causa di beatificazione”.

La notizia, che una fonte in Comunione e Liberazione rivela ad Affaritaliani.it, ha due significati:

  • il primo, che don Luigi Giussani avrebbe (questo sarà poi valutato nel corso del processo di beatificazione) già compiuto delle intercessioni buone per essere riconosciute come miracoli;
  • la seconda è che quindi la causa potrebbe procedere – salvo intoppi – speditamente nei due gradi (diocesano e Vaticano, presso la Congregazione per le Cause dei Santi) previsti dal diritto canonico della Chiesa cattolica.

BAMBINI E AMMALATI– La fonte è tenuta al massimo riserbo sul contenuto delle intercessioni (ricordiamo che per aversi la beatificazione sarà anche necessaria l’analisi di un miracolo, ossia di una guarigione scientificamente inspiegabile ottenuta per intercessione, ossia per le preghiere e per la fede, del candidato alla beatificazione e poi alla santità), ma ci dà un indizio: “Basta andare a vedere la tomba di don Giuss per capire che cosa riguardano le intercessioni. Posso aggiungere che le abbiamo raccolte dal 2005, dopo la morte di don Luigi. E ancora oggi riceviamo email con notizie di guarigioni” ottenute pregando il fondatore di Cl. Andiamo a visitare la tomba di don Giussani, al Cimitero Monumentale di Milano.

UN PELLEGRINAGGIO CONTINUO – Al Monumentale siamo con un’altra fonte, sempre dal movimento di don Luigi. Spiega: “Quando il Giuss è morto, gli hanno dato un posto nel Famedio (la cappella in cui sono sepolti cittadini che hanno dato fama a Milano, N.d.R.). Non appena lo hanno seppellito è iniziato un pellegrinaggio, discreto ma continuo, verso la sua tomba. La gente veniva al Famedio, portava lumini su lumini, e qui tu vedi anche l’amore per il don. Lo piangono e lo hanno pianto come un parente”. Così tanta è stata la gente che ha visitato la tomba di don Giussani, che “qualche anno fa lo hanno spostato in un altro posto, più accessibile. È quello dove stiamo andando”, in fondo al viale centrale. Ecco la tomba di don Giussani.

COME PAPA WOJTYLA – La sepoltura attuale è quella che accoglie le spoglie del fondatore di Cl dopo che il Famedio non solo si è rivelato inadatto a ospitare il pellegrinaggio continuo di devoti, ciellini e semplici fedeli, ma è stato anche – la notte dell’8 giugno 2006 – teatro della profanazione della tomba del fondatore di Cl. I ladri hanno rubato gli ex voto in argento deposti davanti alla tomba. Per questo il comune ha concesso a Comunione e Liberazione uno spazio apposito. Una tomba dalle pareti trasparenti, con un enorme blocco di pietra a contenere la bara di don Giussani (vedi foto). “Oh Madonna, tu sei la sicurezza della nostra speranza” è il motto che accoglie i visitatori. Qui la gente viene a pregare e lascia le sue intenzioni di preghiera, testimonianze, messaggi. Esattamente come accade a Roma nelle Grotte Vaticane, sulla tomba del beato Giovanni Paolo II, Karol Wojtyla.

WEEKEND DI PREGHIERE E TESTIMONIANZE – Ma è nel fine settimana che la tomba riceve le visite più numerose, anche con gruppi di fedeli che arrivano dall’estero. Vengono a ringraziare don Giussani per un’intercessione oppure a chiedere un aiuto.

Che cosa vengono a cercare, qui?

La fonte risponde: “Vengono o a chiedere la fede, a riscoprirsi credenti – e diciamo che in questo senso don Giuss ha fatto grazie spirituali. Oppure vengono, come è stato qualche tempo fa con un gruppo dalla Svizzera, a chiedere aiuto per qualche ammalato di cancro. E infine ragazzi e mamme con bambini, che vengono a chiedere la sua protezione“.

La preghiera è testimoniata anche e soprattutto nel corso delle Sante Messe festive che si tengono al Monumentale (in particolare quella delle 16), capaci di riunire tanti ciellini in cerca di un’intercessione. E non solo loro.

LE FOTO DELLA MIA VISITA AL CIMITERO MONUMENTALE DI MILANO

SAM_6181

SAM_6183

SAM_6184

SAM_6185

SAM_6186

SAM_6188

SAM_6189

SAM_6190

SAM_6191

SAM_6193

SAM_6202

SAM_6203

SAM_6182

Questa voce è stata pubblicata in DON LUIGI GIUSSANI. Contrassegna il permalink.

26 risposte a NOVENA A DON LUIGI GIUSSANI INTERCESSORE DI GRAZIE

  1. angelonocent ha detto:

    I FUNERALI DI DON GIUSSANI

    24/02/2005 – Milano, Duomo. Davanti a più di 40mila persone, le esequie celebrate dall’allora cardinale Joseph Ratzinger, inviato da papa Giovanni Paolo II.

    REFERER:
    http://it.clonline.org/video-di-comunione-e-liberazione/default.asp?id=648&id_n=14493&ricerca=Funerali%20Don%20Giussani

  2. Deborath ha detto:

    «Noi siamo in un tale degrado universale che non esiste più niente di ricettivo del cristianesimo se non la bruta realtà creaturale.
    Perciò è il momento degli inizi del cristianesimo, è il momento in cui il cristianesimo sorge, è il momento della resurrezione del cristianesimo.
    E la resurrezione del cristianesimo ha un grande unico strumento. Che cosa? Il miracolo. È il tempo del miracolo.
    Bisogna dire alla gente di invocare i santi perché sono stati fatti per questo». (Don Luigi Giussani)

    Ho rubato questa citazione per pubblicarla su fb, dove regna il degrado più totale e dove le accuse al cristianesimo, a Dio, ai Santi, sono all’ordine del secondo e non all’ordine del giorno…
    Spero non ti dispiaccia…😦

    • angelonocent ha detto:

      Sono parole sue, Deborath !
      Può farmi solo piacere che ti abbiano colpita e che facciano il giro del mondo attaverso FB.

      Spero che qualquno attivi il video del funerale e si lasci penetrare e invadere dalla Luce del Mistero di Morte e Risurrezione di quella giornata che la Divina Liturgia permette di rivivere e sperimentare.

      La NOVENA, con queste o altre parole, aiuti le persone a ritrovare se stesse nell’unico punto di convergenza: CRISTO GESU’.

  3. Donatella ha detto:

    La faccio mia con tutto il cuore.
    Ciao Angelo, e grazie sempre di esserci.

  4. angelonocent ha detto:

    Credo che il primo miracolo il DON GIUSS lo abbia fatto proprio al Card. JOSEPH RATZINGER, di madrelingua tedesca.

    Provate ad ascoltare l’omelia della Messa:
    tutta a braccio,
    nel Duomo di Milano stracolmo,
    preparata nel giro di qualche giorno,
    con una pronuncia chiara e limpida, senza intoppi o ripetizioni…
    cosa che non gli accade nemmeno quando i discorsi da Papa li legge.

  5. fabiana ha detto:

    Ciao Angelo!
    Ma tu hai conosciuto don Giussani di persona?

    • fabiana ha detto:

      Pensavo l’avessi anche incontrato di persona e magari parlato anche con lui a quattr’occhi come si suol dire, ma non è così, vedo.
      Ok.
      Un abbraccio

      • lucetta ha detto:

        FABIANA forse ti sei persa queste parole di ANGELO che riporto di seguito:

        “Nella mia vita, pur vivendo a Milano, ho avuto modo d’ incontrarlo soltanto due volte, anche se avevo diversi amici ciellini (non è il caso che esprima adesso i motivi di una certa mia
        resistenza):

        ■Al funerale di un amico radiologo, morto sui vent’otto anni. Nel banco ero a fianco della sorella e dei nipotini. Sembrava di essere a nozze! Uno sposalizio, una festa…gioiosamente e sensibilmente pasquale.
        ■Un’altra volta al Santuario della Madonna di Caravaggio, dove c’era un raduno di CL. Nella chiesa stracolma, mi son trovato nel primo banco. Davanti alle balaustre, una calca di ragazzi seduti sui gradini, per terra. E lui aggrappato all’ambone. Non ricordo una parola…Ma mi è rimasta indelebile nel cuore e negli occhi la sua figura, con gli occhiali sul naso…, i gesti della mano che seguivano il suo argomentare convincente, persuasivo…
        Ma mi sono macerato sui suoi libri. Leggi, rileggi, torna indietro, sottolinea…E tante volte ho parlato con me stesso: “ma perchè scrive in un modo così complicato, concettuale, contorto…non sarebbe più semplice mettere in fila il soggetto, il predicato, il complemento…!?”.
        Gli è che lui non scriveva, scavava nel cuore, costringendo la mente a farsi pensante, a non dare tutto per scontato, a verificare, toccare con mano…a cogliere IL SENSO RELIGIOSO, a rifarsi ALL’ORIGINE DELLA PRETESA CRISTIANA……..”

  6. angelonocent ha detto:

    AFFINCHE’ SOFFI IL VENTO DELLA PENTECOSTE…
    PER CHI VORREBBE…MA NON OSA.

    Ho portato un aggiornamento al post: LA TOMBA DI DON GIUSSANI

    • lucetta ha detto:

      Letto. Inizierò anch’io una novena per alcune mie intenzioni. Grazie Angelo per tutta la ricchezza che condividi con noi.

  7. silvia ha detto:

    Grazie.
    Preghiamo…!

  8. fabiana ha detto:

    No, Lucetta le ho lette.
    Ero io che pensavo dentro di me che in più lo avesse anche incontrato e magari non lo avesse scritto per modestia …🙂
    Tutto qui.
    Io invece l’ho conosciuto proprio.

  9. angelonocent ha detto:

    Lunedì 07 Maggio 2012

    PER UN RAGAZZO GIAPPONESE CHE TRA QUALCHE ORA DOVRA’ SOTTOPORSI AD UN ESAME DI STATO IMPORTANTE E DECISIVO PER LA SUA VITA PROFESSIONALE.

    O Padre misericordioso,

    ■ Ti ringraziamo di aver donato alla Tua Chiesa e al mondo il Servo di Dio don Luigi Giussani.

    ■ Egli, con la sua vita appassionata, ci ha insegnato a conoscere e amare Gesù Cristo presente qui ed ora,

    ■ a chiederGli con umile certezza che l’inizio di ogni giornata sia un sì al Signore che ci abbraccia e rende fertile il terreno del nostro cuore per il compiersi della sua opera nel mondo che è la vittoria della morte sul male.

    ■ Concedici, o Padre, per l’intercessione di don Giussani, secondo la tua volontà, la grazia che imploriamo…….nella speranza che egli sia presto annoverato tra i Tuoi anti.

    ■ Per Cristo nostro Signore. Amen

    ■ Veni Sancte Spiritus, Veni per Mariam.

    Nostra Signora di Loreto, patrona dell’aviazione, lo affidiamo alla Tua protezione ora e in futuro.

    Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, nei secoli il Signore. Amen.

  10. lucetta ha detto:

    Mi sono unita alla tua preghiera. Così sia e che il Signore lo assista oggi e sempre.

  11. lucetta ha detto:

    Ecco questi sono i colpi che fanno male, tanto male, specie al cuore di un papà ma……bisogna pensare che tutto è per un bene maggiore che noi non vediamo e comprendiamo al momento.

  12. angelonocent ha detto:

    A conti fatti, sembra proprio una grazia ricevuta. In questa professione non basta solo saper pilotare, bisogna dimostrare anche di possedere sangue freddo e autocontrollo, per non perdere la testa negli imprevisti.

    Dispace per lui e per i sacrifici non indifferenti della famiglia. Ma l’aver pregato non resterà senza esito.

    Mi sovviene il Renzo dei Promessi Sposi: “i guai vengono bensì spesso, perché ci si è dato cagione; ma la condotta più cauta e più innocente non basta a tenerli lontani, e che quando vengono, o per colpa o senza colpa, la fiducia in Dio li raddolcisce, e li rende utili per una vita migliore”.

  13. lucetta ha detto:

    Grazie Angelo, era la risposta che volevo sentire. Infatti il mio primo pensiero è stato: “Un futuro pilota non può e non deve entrare in panico per un esame!!!! Le preghiere fatte col cuore e con l’intenzione di affidarsi alla volontà di Dio non rimangono inascoltate….saranno servite per altri ed inoltre “i guai” sono opportunità per migliorare nel nostro rapporto con Dio. Spero solo che anche l’interessato abbia avuto la stessa visione delle cose, dopo la delusione.

  14. claudio devoti ha detto:

    correggete “speranza che egli sia presto annoverato tra i Tuoi anti.”
    in “speranza che egli sia presto annoverato tra i Tuoi Santi.”

  15. angelonocent ha detto:

    Ho aggiunto alla NOVENA le foto della mia recente visita alla tomba di Don Giussani al Cimitero Monumentale di Milano.

  16. Lorena ha detto:

    Ho pregato don gius per la guarigione di mio papilo

  17. Lorena Maoro ha detto:

    Don gius aiuta il mio papi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...