SOS – LAMPEDUSA CHIAMA … Angelo Nocent

LampedusaGD*7578991

sos

lampedusa-clandestini

1-Downloads265

Fra Marco Fabello 2Ieri l’amico  Fra Marco Fabello che da poco ha celebrato il 50° di Professione Religiosa, su facebook scriveva:

Anche questa sera mi si ripropone la stessa domanda:”a cosa stai pensando?”. Oggi sono stato a Roma, città che mi è rimasta nel cuore. Sono passato davanti e dentro tante chiese. E mi sono incontrato con tanti poveri alla ricerca di qualche centesimo e mi sono domandato cosa avrebbe fatto S. Giovanni di Dio!

Mi sono sentito povero e misero per l’inutilità della mia presenza. Li ho salutati tutti, ho chiesto come si chiamassero, alcuni non mi hanno risposto ed erano molto arrabbiati! Ho tirato dritto…il Signote avrà capito!. Buona notte amici.

OGGI sono intervenuto così: Sono sicuro che mi perdonerai se abuso del tuo spazio. Ho letto la tua esperienza di ieri con i poveri di Roma e questa mattina m’è baluginata nel cervello un’idea che, IMPOTENTE, da mesi mi frulla nella testa. E’ una petizione che ti pongo in formato cartolina, comoda da mettere a disposizione dei naviganti, per farla giungere agli estremi confini della terra. O, molto più semplicemente, da cestinare”.

ECCOLA: 1-San Benedetto Menni7

LA RISPOSTA NON SI E’ FATTA ATTENDERE:

La provocazione è molto suggestiva e merita di essere considerata e proposta. Ti farò sapere. Se non altro avrà lo scopo di far riflettere. Se poi il Signore ci mette del Suo...”.

Globuli Rossi company - Pronto soccorsoInvito a unirvi nella preghiera per costringere il Signore a “METTERCI DEL SUO“. So bene che tre frati e due suore sarebbero una goccia d’acqua in quel vulcano in eruzione ma sia gli uni che le altre stanno chiedendo a Dio VOCAZIONI e la testimonianza è il modo migliore per suscitarle.

magenta-33_il-campo-italiano-dopo-la-battaglia-1862

La battaglia di Magenta

Ho Pensato a quel giovanotto milanese di nome Angelo Ercole Menni, impiegato di banca, che un bel giorno si licenziò quando, avendo tra le mani una “pratica” poco pulita, si sentì dire dal capufficio che doveva eseguire l’operazione senza interessarsi del contenuto. 

Gamba%2520de%2520legn%2520-%2520Milano-Magenta%2520%2520%2528dieci%2520Km%2520all%2527ora%2529Autolicenziamento provvidenziale fu il suo, perché nel 1859 entrò casualmente in contatto con l’Ordine dei Fatebenefratelli: dopo la battaglia di Magenta, vinta dall’Italia contro gli austriaci, alla stazione centrale di Milano arrivavano convogli carichi di feriti, accolti dai frati ospedalieri con l’aiuto di volontari tra i quali il nostro Ercole il quale, colpito dalla dedizione di quei religiosi e grazie ai consigli di un eremita con cui era in contatto, decise di entrare nel loro Ordine. Nel maggio 1860 ne vestì l’abito assumendo il nuovo nome di Benedetto, l’anno dopo fece la professione semplice e nel 1864 quella solenne. 

Oggi quel ragazzo, fattosi anche sacerdote, fondatore di una congregazione religiosa femminile, le Suore Ospedaliere del Sacro Cuore, dopo una vita di successi apostolici ma anche piena di ostacoli, incomprensioni, denigrazioni e conclusasi con l’esilio in Francia, è per la Chiesa universale SAN BENEDETTO MENNI.

1-90348B san benedetto menni-1

Per approfondire: http://www.famigliacristiana.it/articolo/san-benedetto-menni.aspx

Cuore di Gesù e MariaLe vie del Signore, che sono infinite, passano anche da LAMPEDUSA e DINTORNI. Perché non credere che tra i volontari e gli assistiti potrebbero nascere NUOVE CHIAMATE?

Da “servi inutili”,  perché non provare a conquistare il Cuore di Dio, così facile alla commozione?

La Madre interceda per noi e con noi!

San Benedetto Menni e fondatrici

1-1-Menni.pix-003

San Benedetto Menni volontario della Croce Rossa

Questa voce è stata pubblicata in GLOBULI ROSSI COMPANY. Contrassegna il permalink.

4 risposte a SOS – LAMPEDUSA CHIAMA … Angelo Nocent

  1. angelonocent ha detto:

    Bendito el que sigue los pasos de Juan.
    Bendito el que vive para los demás.

    Juan Ciudad, Juan de Dios
    Juan Ciudad, Juan de Dios

    Bendito el que ve a Dios en la Humanidad.
    Bendito el que sonríe a la enfermedad.

    Juan Ciudad, Juan de Dios.
    Juan Ciudad, Juan de Dios.

    Fue pastor, soldado, fue librero, Juan de Dios.
    Compañero del dolor, fue un ejemplo del amor.
    Convivió al lado del enfermo, Juan de Dios,
    Y en Granada descubrió: “Quien manda es el corazón”.

    Juan Ciudad, Juan de Dios.
    Juan Ciudad, Juan de Dios.

  2. lucetta ha detto:

    Pronta a “a unirmi nella preghiera a tutti i globuli per costringere il Signore a “METTERCI DEL SUO“.

  3. msilvia2 ha detto:

    Ci sono.
    Preghiamo. Per costringere il Signore a METTERCI DEL SUO.
    Signore, come sempre, Ti prego.
    Signore, ascoltaci!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...