“VADO A LAMPEDUSA…” – Angelo Nocent

1-Music24

Crocifisso e AddolorataDavanti al fenomeno “LAMPEDUSA & DINTORNI“, con l’amarezza per quanto va accadendo ogni giorno, sentiamo il peso della nostra IMPOTENZA.

Fare la VIA CRUCIS, sarebbe il modo migliore per rendersi conto della sofferenza di questi FRATELLI condannati a morte.

La sofferenza qui si esprime nelle sue più svariate forme: da quelle fisiche e materiali a quelle spirituali e morali, a quelle per la mancanza di lavoro o per la sua precarietà, per i diritti negati, per la necessità di migrare a causa di guerre, carestie, discriminazioni. Sono tutte sofferenze che Gesù ha assunto con la sua croce. 

Propongo alcuni spunti di preghiera e riflessione, il minimo che possiamo fare per intercedere presso Dio e verso coloro che detengono responsabilità nelle Istituzioni.
ampedusa 1

LA FUGA IN EGITTO (Matteo 2,13-14)

Fuga in Egitto

      Giuseppe e Maria fuggono in Egitto
13Dopo la partenza dei sapienti, Giuseppe fece un sogno. L’angelo di Dio gli apparve e gli disse: “Àlzati, prendi con te il bambino e sua madre e fuggi in Egitto. Erode sta cercando il bambino per ucciderlo. Tu devi rimanere là, fino a quando io non ti avvertirò”.

14Giuseppe si alzò, di notte prese con sé il bambino e sua madre e si rifugiò in Egitto. 15E vi rimase fino a quando non morì il re Erode. Così si realizzò quel che il Signore aveva detto per mezzo del profeta Osea: Ho chiamato mio figlio dall’Egitto.

      Erode fa uccidere i bambini di Betlemme
16Il re Erode si accorse che i sapienti dell’oriente lo avevano ingannato e allora si infuriò. Ricordando quel che si era fatto dire da loro, calcolò il tempo; e quindi fece uccidere tutti i bambini di Betlemme e dei dintorni, dai due anni in giù. 17Allora si realizzò quel che Dio aveva detto per mezzo del profeta Geremia:

18Una voce si è sentita nella regione di Rama,
pianti e lunghi lamenti.
Rachele piange i suoi figli
e non vuole essere consolata,
perché essi non ci sono più.

ITALY-SEA-REFUGEES-IMMIGRATION

Salmo 124  - IL NOSTRO AIUTO è nel NOME di YHWH [ita] sribi15 JPG80

Salmo 124 – Dio, nostro aiuto e nostro liberatore

Se il Signore non fosse stato con noi,
– diciamolo, gente d’Israele, –
2se il Signore non fosse stato con noi
quando ci attaccarono quegli uomini,
3ci avrebbero inghiottiti vivi,
tanto ardeva la loro ira;
4un torrente ci avrebbe travolti,
un diluvio ci avrebbe sommersi;
5saremmo stati travolti
da acque impetuose.

6Ringraziamo il Signore che non ci ha lasciati
in preda ai loro denti.
7Siamo sfuggiti come un uccello
dalle trappole dei cacciatori:
il laccio si è spezzato
e noi siamo sfuggiti.

8Il nostro aiuto viene dal Signore,
che ha fatto cielo e terra.

Lampedusa 3


1-2013-12-1634

Il buon Samaritano (Luca 10, 25-37)

25Un maestro della Legge voleva tendere un tranello a Gesù. Si alzò e disse:
– Maestro, che cosa devo fare per avere la vita eterna?
26Gesù gli disse:
– Che cosa c’è scritto nella legge di Mosè? Che cosa vi leggi?
27Quell’uomo rispose:
– C’è scritto: Ama il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima, con tutte le tue forze e con tutta la tua mente, e ama il prossimo tuo come te stesso.
28Gesù gli disse:
– Hai risposto bene! Fa’ questo e vivrai!
29Ma quel maestro della Legge per giustificare la sua domanda chiese ancora a Gesù:
– Ma chi è il mio prossimo?
30Gesù rispose: “Un uomo scendeva da Gerusalemme verso Gèrico, quando incontrò i briganti. Gli portarono via tutto, lo presero a bastonate e poi se ne andarono lasciandolo mezzo morto. 31Per caso passò di là un sacerdote; vide l’uomo ferito, passò dall’altra parte della strada e proseguì. 32Anche un levita del Tempio passò per quella strada; lo vide, lo scansò e prosegui. 33Invece un uomo della Samaria, che era in viaggio, gli passò accanto, lo vide e ne ebbe compassione. 34Gli andò vicino, versò olio e vino sulle sue ferite e gliele fasciò. Poi lo caricò sul suo asino, lo portò a una locanda e fece tutto il possibile per aiutarlo. 35Il giorno dopo tirò fuori due monete d’argento, le diede al padrone dell’albergo e gli disse: “Abbi cura di lui e se spenderai di più pagherò io quando ritorno””.
36A questo punto Gesù domandò:
– Secondo te, chi di questi tre si è comportato come prossimo per quell’uomo che aveva incontrato i briganti?
37Il maestro della Legge rispose:
– Quello che ha avuto compassione di lui.
Gesù allora gli disse:
– Va’ e comportati allo stesso modo.

Lampedusa pianto 2

LA CAREZZA…di una volontaria

1-2013-12-1637

Salmo 142 – Invocazione a Dio nella tribolazione

2A gran voce io grido al Signore,
a gran voce lo supplico.
3Davanti a lui sfogo il mio pianto,
a lui espongo la mia angoscia.

4Signore, se mi perdo di coraggio
tu conosci la mia via;
sai che sul sentiero dove cammino
i nemici mi hanno teso una trappola.
5Guarda attorno e vedi:
tutti mi ignorano,
non ho più via di scampo,
nessuno ha cura di me.

Lampedusa pianto

6Grido aiuto a te, Signore,
e dico: “Tu solo mi proteggi,
tu, mia sola risorsa in questa vita.
7Ti prego, ascolta il mio pianto:
sono ridotto all’estremo.
Liberami dai miei persecutori:
sono molto più forti di me.
8Fammi uscire da questa prigione
e potrò lodarti, Signore.
Intorno a me si riuniranno i tuoi fedeli,
perché mi avrai fatto del bene.

Giudizio Universale

Il giudizio finale (Matteo 25, 31- 40)

31“Quando il Figlio dell’uomo verrà nel suo splendore, insieme con gli angeli, si siederà sul suo trono glorioso. 32Tutti i popoli della terra saranno riuniti di fronte a lui ed egli li separerà in due gruppi, come fa il pastore quando separa le pecore dalle capre: 33metterà i giusti da una parte e i malvagi dall’altra.
34“Allora il re dirà ai giusti:
– Venite, voi che siete i benedetti dal Padre mio; entrate nel regno che è stato preparato per voi fin dalla creazione del mondo. 35Perché, io ho avuto fame e voi mi avete dato da mangiare, ho avuto sete e mi avete dato da bere; ero forestiero e mi avete ospitato nella vostra casa; 36ero nudo e mi avete dato i vestiti; ero malato e siete venuti a curarmi; ero in prigione e siete venuti a trovarmi.
37“E i giusti diranno:
– Signore, quando mai ti abbiamo visto affamato e ti abbiamo dato da mangiare, o assetato e ti abbiamo dato da bere? 38Quando ti abbiamo incontrato forestiero e ti abbiamo ospitato nella nostra casa, o nudo e ti abbiamo dato i vestiti? 39Quando ti abbiamo visto malato o in prigione e siamo venuti a trovarti?
40“Il re risponderà:
– In verità, vi dico: tutte le volte che avete fatto ciò a uno dei più piccoli di questi miei fratelli, lo avete fatto a me!
41“Poi dirà ai malvagi:
– Andate via da me, maledetti, nel fuoco eterno che Dio ha preparato per il diavolo e per i suoi servi! 42Perché, io ho avuto fame e voi non mi avete dato da mangiare; ho avuto sete e non mi avete dato da bere; 43ero forestiero e non mi avete ospitato nella vostra casa; ero nudo e non mi avete dato i vestiti; ero malato e in prigione e voi non siete venuti a trovarmi.
44“E anche quelli diranno:
– Quando ti abbiamo visto affamato, assetato, forestiero, nudo, malato o in prigione e non ti abbiamo aiutato?
45“Allora il re risponderà:
– In verità, vi dico: tutto quel che non avete fatto a uno di questi piccoli, non l’avete fatto a me.
46“E questi andranno nella punizione eterna mentre i giusti andranno nella vita eterna”.

Lampedusa 4

1-Collage96

Sia la strada al tuo fianco,

il vento sempre alle tue spalle,

che il sole splenda caldo sul tuo viso,

e la pioggia cada dolce nei campi attorno e,

finché non ci incontreremo di nuovo,

possa Dio proteggerti nel palmo della sua mano.1-Pictures186-001

1-2013-12-16301-Lampedusa 5Lampedusa 7

Questa voce è stata pubblicata in GLOBULI ROSSI COMPANY. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...