E’ BELLO CHE TU ESISTI – Angelo Nocent

Aggiornato di recente226

Downloads879

Pictures1118

Pictures1119

TUO AMORE

L’ESPERIENZA DI MADRE ELVIRA DELLA COMUNITA’ CENACOLO

Madre ElviraLa vita è bellissima e io sono tanto contenta di esserci. Prima di tutto desidero dire grazie a mia madre e a mio padre perché mi hanno permesso di vivere e poi ringrazio tutti perché non sono sola: c’è attorno a me la vita preziosa di tan­te persone, siamo in tanti ad essere stati creati ed amati! 

Dobbiamo solo accoglierla la vita, accoglierla come un dono e gioirne, vivendo con stupore tutto ciò che accade. Colui che ci ha creati sussurra al nostro cuore, ogni giorno, ridonandoci la vita: “E bello che tu esisti!”. Dobbiamo accogliere questa ve­rità dell’Amore che ci ha fatti esistere, dobbiamo dire a noi stessi: “Sì, è vero, è bello che esisto, è un dono esserci, è un dono di Dio la vita!”. E quando riconosciamo questa verità il cuore è ricolmo di felicità e nasce in noi il desiderio di comunicare questa gioia a tutti, di “rimboccarci le maniche” e di servire la vita. 

Ma innanzitutto dobbiamo fare questo servizio a noi stessi: prima di uscire di casa sorridiamo alla nostra vita e lasciamo che quel sorriso ci doni un volto nuovo, un volto sereno, un volto di pace e di gratitudine per tutto quello che il Signore ci ha dato. Allora “en­treremo” nella vita e saremo capaci di donarci, di servire gli altri con gratuità e verità, di restituire a tutti l’Amore ricevuto. 

Papa Francesco61-001

A volte non sorridiamo più perché pensiamo di non essere amati, ma non è vero: c’è su di noi e per noi un Amore immenso e fedele. Il sole dell’Amore di Dio sorge ogni giorno per tutti noi, buoni o cattivi: apriamogli le porte allora per lasciar filtrare la sua luce, in modo che quella luce ci avvolga, abbracci la nostra vita e la illumini. Lascia­mola filtrare anche negli spazi più intimi e ad un certo momento quel raggio di luce, dopo essersi fatto strada in noi, si farà strada anche intorno a noi per dire a chi si sen­te rifiutato e solo, con il nostro sorriso sereno e con i nostri gesti di amore: “E bello che tu esisti, sei un figlio amato, Dio ha dato la sua vita per te!”.  

È la “legge” dell’A­more: se non lo doni non lo riconosci e non ti accorgi di quanto ne stai ricevendo, con il rischio di continuare perennemente a cercarlo chissà dove, elemosinando la com­prensione, la stima e lo sguardo degli altri, ricadendo in una dipendenza degli affetti che ci rende schiavi e confusi, che è egoismo, che è la morte del cuore. Noi siamo nati per amare e abbiamo sperimentato che solo Colui che ci ha creati ci da quell’Amore senza misura che andiamo cercando: è Lui e solo Lui la sorgente inesauribile della vita, la pienezza del cuore. 

Quando siamo un po’ amareggiati e chiusi è perché non stiamo amando e non stia­mo servendo: è lì la radice della tristezza. È l’esperienza che facciamo tutti della nostra povertà umana, ma oggi possiamo scegliere perché abbiamo vissuto anche la ricchezza del cuore che è gioia, speranza, libertà, dono di noi! Facciamo questi passi di verità e di coraggio: il Signore fa grandi cose, le ha fatte e le farà ancora in noi e in tutti quel­li che gli aprono la porta del cuore.

 Il “segreto” è la fiducia in Lui, è la fede che, come dice Gesù, smuove le montagne. Quella fede sicura che è bene, forza, bellezza, che è amore, servizio, stupore… quella fede che è vita vera!

Madre Elvira Petrozzi – Comunità Cenacolo

Pictures649-001

Aggiornato di recente227

Pictures1120

E lungo il Tevere che andava lento lento

Noi ci perdemmo dentro il rosso di un tramonto

Fino a gridare i nostri nomi contro il vento

Tu fai sul serio o no…

Tra un walzer pazzo cominciato un po’ per caso

Tra le tue smorfie e le mie dita dentro il naso

Noi due inciampammo contro un bacio all’improvviso

troppo bello per essere vero, per essere vero, per essere vero…

Amore mio,

Ma che gli hai fatto tu a quest’aria che respiro

E come fai a starmi dentro ogni pensiero

Giuralo ancora che tu esisti per davvero

Amore mio,

Ma che che cos’hai tu di diverso dalla gente

Di fronte a te che sei per me cos importante

Tutto l’amore che io posso proprio niente…

E dopo aver riempito il cielo di parole

Comprammo il pane appena cotto e nacque il sole

Che ci sorprese addormentati sulle scale

La mano nella mano…

Pictures1123

Pictures1122

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in GLOBULI ROSSI COMPANY. Contrassegna il permalink.

2 risposte a E’ BELLO CHE TU ESISTI – Angelo Nocent

  1. lucetta ha detto:

    Questo mi piace, mi gusta, mi consola, mi riempie, mi sazia e non mi fa desiderare niente altro che “essere preziosa per DIO” . Grazie Angelo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...